Comunicati di Viabilità Italia

CONDIVIDI

12 settembre 2022 ore 17.00

 

OGGETTO: Stagione estiva 2022.

                      L’attività di Viabilità Italia nel periodo 1° luglio - 31 agosto.

 

Alla ripresa dell'anno scolastico in quasi tutte le regioni che segna tradizionalmente il termine del traffico turistico nel periodo estivo, VIABILITÀ ITALIA traccia un primo bilancio della stagione, in cui, come ormai da oltre quindici anni, ha provveduto a monitorare i flussi di traffico sulla rete stradale e ferroviaria nazionale, per intervenire e risolvere le situazioni di criticità laddove necessario.

 

Infatti VIABILITÀ ITALIA è stata costantemente in allerta, riunendosi ogni settimana in modo da effettuare una compiuta analisi di quanto avvenuto in quella precedente e, così, apportare quelle modifiche ritenute necessarie ai piani stabiliti per le giornate successive, diramando all’occorrenza dei comunicati stampa per la più ampia informazione dell’utenza, in modo da orientarne i comportamenti. E i risultati si sono visti, con flussi di traffico maggiormente spalmati in più giorni e non concentrati solo nei fine settimana, come illustrato più avanti.

 

In una stagione estiva caratterizzata da temperature massime più alte della media climatica di riferimento e con una assenza quasi totale di precipitazioni il Dipartimento della Protezione Civile, tramite il settore meteo del Centro Funzionale Centrale, ha costantemente emesso gli avvisi di avverse condizioni meteorologiche fornendo supporto, con previsioni in tempo reale, specifiche e dettagliate, in particolare per le giornate e le situazioni considerate a rischio.

 

I flussi di traffico veicolare.

Nella prima estate dopo la fine dello stato di emergenza sanitaria, caratterizzata dal venir meno delle limitazioni presenti nel 2020 e nel 2021,  ma al tempo stesso condizionata dalla crisi energetica che ha determinato il cosiddetto “caro-carburanti”, i dati preliminari indicano un generale ritorno dei volumi di traffico al livello pre-pandemia, con flussi intensi verso le tradizionali località di villeggiatura, concentrati soprattutto lungo le consuete direttrici nord-sud (con particolare interessamento del corridoio del Brennero (A22), dei corridoi adriatico (A14) e tirrenico (A10-A12), oltre naturalmente alla dorsale nazionale della A1) ed est-ovest (con specifico riferimento all’asse della A4).

Sulla rete in gestione Anas (Gruppo FS Italiane) gli spostamenti più significativi si sono registrati lungo i principali itinerari turistici; al centro sud: A2 “Autostrada del Mediterraneo”, SS106 “Jonica” e SS18 “Tirrena Inferiore” in Calabria, autostrade A19 e A29 in Sicilia, SS131 “Carlo Felice” in Sardegna; al centro nord: SS1 “Aurelia”, SS16 “Adriatica”, Raccordi Autostradali RA13 ed RA14 in Friuli Venezia-Giulia, SS51 “di Alemagna” in Veneto. 

Se da un lato i maggiori flussi di traffico in termini assoluti, tanto in fase di esodo quanto di controesodo hanno confermato le previsioni e le valutazioni effettuate alla vigilia del periodo estivo (tramite l’individuate delle giornate da “bollino nero” e “rosso”), le prime analisi dei movimenti veicolari sembrano evidenziare una migliore distribuzione delle partenze sia all’interno della stessa giornata che della settimana, con un incremento dei traffici già nei giorni precedenti il fine-settimana.

Questa diversa distribuzione, unita alla chiusura dei numerosi cantieri aperti lungo la rete per gli importanti lavori di ammodernamento della stessa, alla gestione efficace di quelli tecnicamente inamovibili, alle usuali risorse e alle azioni preventive messe in campo da tutti i partner di VIABILITÀ ITALIA, hanno garantito condizioni di mobilità senza particolari criticità, nonostante i volumi intensi e le situazioni straordinarie generate dai numerosi e gravi incendi in diverse zone del Paese o dai violenti rovesci temporaleschi registrati.

 

Il costante monitoraggio delle condizioni di traffico e di soccorso all’utenza è stato garantito dalle pattuglie della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, supportate dall’alto dai rispettivi mezzi aerei ed elicotteri. Particolarmente prezioso si è rivelato il contributo offerto alla Polizia Stradale dalle Polizie Locali e Provinciali, anche in occasione delle deviazioni del traffico dalla rete autostradale verso la viabilità ordinaria, laddove si sono registrati in autostrada gravi incidenti e limiti alla percorribilità, dovuti anche al maltempo in agosto e ai numerosi incendi lungo la Penisola.

 

Come di consueto, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il Dipartimento della Protezione Civile, i Comitati Operativi per la viabilità ( COV) presso le singole Prefetture, le Società concessionarie autostradali e l’ANAS (Gruppo FS Italiane) hanno garantito l’attivazione di tutte le misure gestionali idonee ad assicurare le migliori condizioni di sicurezza, assistenza e mobilità, con l'impiego di tutte le risorse umane e tecnologiche disponibili per il soccorso, monitoraggio e gestione degli eventi H24, avvalendosi del necessario supporto di tutte le forze di polizia.

 

La mobilità su rete ferroviaria.

Sul fronte della circolazione ferroviaria è stato registrato un importante incremento dei passeggeri a bordo dei treni nelle settimane estive con flussi sui collegamenti regionali superiori del 10%, nelle domeniche di vacanza, rispetto all’anno 2019. Per quanto riguarda i biglietti venduti, le stime si attestano intorno ai 52 milioni.

Al fine di garantire una maggiore sicurezza in occasione delle partenze estive, la Polizia ferroviaria ha incrementato i servizi istituzionali potenziando le attività di vigilanza, sia negli scali che a bordo dei treni, e predisponendo mirati servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori.  Grande impegno è stato profuso nella gestione dei diversi episodi di incendio che hanno interessato le linee ferroviarie, talvolta anche in modo prolungato.  In questi casi la Polizia ferroviaria ha assicurato il proprio ausilio ai viaggiatori in sinergia con il personale delle imprese ferroviarie, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile.

 

Il piano di comunicazione.

Il piano di comunicazione di Viabilità Italia è stato, come sempre, integrato con il C.C.I.S.S. che ha diramato sulle 24h oltre 110.000 eventi di traffico sull’intera rete stradale ed autostradale nazionale, garantendone la massima diffusione. In Centrale Operativa sono stati realizzati e diffusi, tramite il numero verde 1518, circa 18.000 bollettini macroregionali. Al medesimo numero verde nel periodo interessato sono giunte oltre 44.000 richieste di assistenza, alle quali gli operatori hanno risposto fornendo indicazioni puntuali sulle problematiche di traffico e sulle previsioni di risoluzione.

Sul fronte radiofonico RAI Mobilità ha realizzato circa 1.600 notiziari Onda Verde, in onda nell’arco delle 24 ore sui canali Radio Uno – Radio Due - Radio Tre e Radio digitali.

Sul fronte televisivo, Rai Mobilità ha curato circa 40 finestre informative nell'ambito dei TG nazionali e Regionali e realizzato più di 250 notiziari televisivi in onda sui canali Rainews e Rai Uno.

Su entrambi i fronti RAI Mobilità ha incrementato la sua offerta informativa di circa il 20%, rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente.

Sul fronte radiofonico, Rai-Isoradio ha sfruttato tutti i canali informativi per illustrare in tempo reale agli ascoltatori le condizioni di traffico durante tutti i momenti della giornata. Sono stati intensificati i collegamenti nei fine settimana effettuandoli anche in modalità “in diretta” con il tavolo di Viabilità Italia, illustrando gli eventi di traffico e diffondendo messaggi di sicurezza.

 

“Ancora una volta VIABILITÀ ITALIA ha dimostrato di essere composto da un team di professionisti sulla mobilità, che anche nei mesi estivi appena trascorsi ha fatto la differenza" ha dichiarato il Presidente, Paolo Maria Pomponio, che ha aggiunto "Abbiamo lavorato in silenzio per assicurare ai viaggiatori il supporto necessario a muoversi senza particolari disagi. Spinti sempre dal desiderio di fare meglio. Lo abbiamo fatto anche a nome di Ferdinando, che ha fornito il suo prezioso contributo fino a qualche giorno fa, quando un male fulminante lo ha strappato ai suoi affetti".

12/09/2022
Parole chiave: