i nuovi distintivi di qualifica

MotoGP: Danilo Petrucci splendido secondo posto a Silverstone

Danilo Petrucci sul podio della MotoGPDanilo Petrucci è stato protagonista del Gran premio d'Inghilterra, disputato ieri a Silverstone, nel quale il portacolori delle Fiamme oro si è piazzato, per la prima volta nella sua carriera, sul podio della MotoGP. In sella alla sua Ducati GP14, il pilota cremisi è arrivato secondo, dietro a Valentino Rossi e davanti all'altro italiano Andrea Dovizioso.

È stato un capolavoro del pilota italiano, capace di portare in seconda posizione la Ducati dello scorso anno, davanti a Dovizioso, che ne è il pilota ufficiale per questa stagione.

Danilo Petrucci a SilverstoneDanilo, che ha sostituito Andrea Iannone nella Pramac Racing Team, è stato molto abile, e, sotto la pioggia inglese, è riuscito a sorpassare piloti del calibro di Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa. Dopo essere partito dal diciottesimo posto, il campione cremisi ha rimontato posizione dopo posizione, arrivando quasi ad insidiare il primo posto di Rossi.

Danilo Petrucci sul podioGrande la soddisfazione per Danilo, che con questo podio realizza uno dei suoi sogni: "Sto vivendo un sogno e spero di non svegliarmi. È stata una gara incredibile. Ancora faccio fatica a realizzare cosa sia successo. Nel warm up ero andato veloce ma la gara è un'altra cosa".

Poi passa a descrivere la sua gara: "Quando ho passato Pedrosa e Lorenzo ho avuto timore perché pensavo che mi avrebbero messo pressione. Poi è arrivato anche Dovizioso. Mi sono messo in testa di prendere Valentino per rimanere concentrato. Il team ha fatto un grande lavoro perché sull'asciutto non eravamo a posto ma sapevamo come risolvere i nostri problemi. Mi hanno dato tutti una grandissima fiducia e questo mi ha aiutato molto".

Il pilota delle Fiamme oro Danilo PetrucciDanilo ci tiene a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al suo successo: "Ringrazio per primo il Gruppo sportivo della Polizia di Stato Fiamme oro, che mi sostiene consentendo di dedicarmi alla mia più grande passione, correre in moto; poi la squadra, tutto il team Pramac, Francesco Guidotti che mi ha scelto, la famiglia Campinoti e Ducati che mi hanno dato fiducia. Dedico questo risultato ai miei genitori, a mia madre e a mio padre che hanno fatto tanti sacrifici per farmi correre. Ripagarli cosi è la cosa più bella del mondo".

Anche Andrea Dovizioso, che come Valentino Rossi è grande amico di Danilo, gli fa i complimenti per la gara: "Lo vedevo frenare molto tardi e addirittura pensavo cadesse. Invece è stato bravissimo quindi congratulazioni a lui. Combattere con Danilo è stato bello, bravo a prendere il secondo posto, se l'è meritato".

31/08/2015
(modificato il 05/09/2015)