i nuovi distintivi di qualifica

Campionati del mondo sport acquatici: Fiamme Oro vincenti

Le Fiamme Oro si confermano, per l’ennesima volta, il Gruppo Sportivo più vincente. Terminati i Campionati del mondo di sport acquatici in Corea del Sud, l’Italia, tra le 149 nazioni partecipanti, porta a casa 15 medaglie (4 Ori, 6 Argenti e 5 Bronzi) nelle discipline nuoto, nuoto gran fondo, sincronizzato e pallanuoto maschile.           

E, tra i 91 atleti della nazionale azzurra, i nostri poliziotti hanno conquistato ben sette medaglie (1 Oro, 4 Argenti e 2 Bronzi) nelle discipline nuoto, nuoto grand fondo e sincronizzato.

Tra i medagliati della Polizia di Stato, abbiamo l’inossidabile Gregorio Paltrinieri con l’Oro nella specialità 800 metri stile libero, l’Argento nel nuoto gran fondo, specialità staffetta 4X1.250 metri stile libero insieme a Giulia Gabrielleschi e Domenico Acerenza e un Bronzo nella specialità 1.500 metri stile libero.

Il duo Manila Flamini e Giorgio Minisini è vincitore di due Argenti nel nuoto sincronizzato, specialità duo mixed libero e duo mixed tecnico.

Il quarto Argento è stato conquistato sempre nel nuoto sincronizzato dalla squadra composta da Francesca Deidda, Alessia Pezone, Domiziana Cavanna, Enrica Piccoli e Francesca Zunino.

L’altra medaglia di Bronzo è arrivata, invece, con Alessio Occhipinti nella 25 chilometri.

I Campionati del Mondo hanno regalato anche la qualificazione ai prossimi Giochi Olimpici 2020 di Tokyo, nella gara del nuoto gran fondo, distanza 10 chilometri a Gregorio Paltrinieri e a Mario Sanzullo.

29/07/2019