i nuovi distintivi di qualifica

Vacanze estive: presentato il piano di Viabilità Italia per l’estate

Si avvicina il periodo delle partenze più numerose per le vacanze estive in cui milioni di persone si spostano per raggiungere le mete preferite e, per consentire un viaggio in sicurezza, questa mattina a Roma è stato presentato il piano strategico di Viabilità Italia alla presenza del capo della Polizia Franco Gabrielli.

Il prefetto Gabrielli nel suo intervento ha sottolineato tre parole fondamentali che riguardano la sicurezza stradale e la vita di ogni giorno: consapevolezza, responsabilità e rispetto.

“La consapevolezza dei rischi – ha detto il Prefetto - credo sia la parola chiave quando ci si mette alla guida in mesi e giornate caratterizzate, purtroppo, da una forte mortalità a causa di incidenti. Basti pensare che nel mese di agosto la frequenza delle morti su strada nel 2017 è stata di 2,3 decessi ogni 100 incidenti stradali. In questo esodo, che prelude alla parte dell'anno dove le persone legittimamente sperano di poter passare il periodo più lungo di riposo, dobbiamo quindi essere consapevoli sulla strada, per evitare che si caratterizzi appunto negativamente.

Sulla responsabilità il capo della Polizia Franco Gabrielli ha detto che “Noi potremmo mettere tutte le pattuglie e tutte le tecnologie di questo mondo ma il tema della responsabilità personale deve essere messo al centro”.

“Rispetto di sé stessi e degli altri. Chi si pone alla guida di un veicolo non idoneo – ha concluso il prefetto Gabrielli – o in condizioni non idonee, è una persona che potenzialmente può arrecare danno e dunque non rispetta sé stesso e tanto meno gli altri”.

L’impegno degli organismi che fanno parte di Viabilità Italia è stato quello di organizzare, su tutta la nostra rete viaria e ferroviaria, interventi in casi di criticità oltre ad intensificare la presenza delle pattuglie nei punti e nei periodi nevralgici. Nel piano inoltre sono riportate tutte le informazioni e le misure operative che saranno attuate.

Sono state individuate e riportate in un calendario, le giornate in cui si prevede il maggior numero di persone in viaggio. Quest’anno sono contrassegnate con “bollino nero” le mattine di sabato 3 agosto e di sabato 10 agosto, giornate in cui storicamente è prevista la più alta concentrazione delle partenze e di una parte dei rientri. Gli spostamenti si preannunciano, invece, intensi sia nell’ultimo fine settimana di luglio, contraddistinto con il bollino rosso, sia negli altri weekend del mese di agosto.

Sempre nel calendario sono riportati anche i divieti di circolazione per i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate.

L’esperienza dei nostri specialisti della Polizia stradale che sono vicini ogni anno ai tanti automobilisti che si trovano in difficoltà o perché coinvolti in incidenti, ha permesso di elaborare alcuni consigli frutto proprio della conoscenza delle dinamiche che più si manifestano sulle strade. Al di là della fatalità, infatti, la maggior parte degli incidenti si verificano in particolare per distrazione e per il mancato rispetto delle regole.

Prima di mettersi in viaggio inoltre si suggerisce di informarsi attraverso i diversi canali di comunicazione messi a disposizione dai concessionari stradali e autostradali su eventuali criticità lungo il proprio itinerario in modo da poter scegliere un percorso alternativo.

Da domani prende il via anche la campagna #SEISICURO, un’iniziativa della Polizia di Stato e di Autostrade per l’Italia, per informare gli automobilisti sui gravi rischi di una guida non corretta attraverso l’ironia del testimonial Dario Vergassola. L’attore comico, nei video realizzati, mostra gli effetti di un uso scorretto dello smartphone, dell’eccesso di velocità, del mancato uso delle cinture di sicurezza e dell’utilizzo di alcool e di droghe.

Inoltre a partire dal 20 luglio e fino alla prima settimana di settembre, nelle principali Aree di servizio agenti della Polizia stradale e il personale di ASPI forniranno una serie di servizi di assistenza per gli automobilisti.

Per chi ha scelto di viaggiare in treno la Polizia Ferroviaria, come ogni anno, ha previsto il potenziamento dei propri servizi: ogni giorno saranno oltre 1.600 gli operatori in campo con 650 pattuglie in stazione e 160 a bordo treno, a cui andranno ad aggiungersi poliziotti in abiti civili per le attività antiborseggio. È sempre raccomandabile prestare attenzione al proprio bagaglio, soprattutto durante le fermate del treno, evitando di lasciare incustoditi gli oggetti di valore. Bisogna tenere a mente che i “professionisti del furto” tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione durante la consultazione dei tabelloni orari, durante l’utilizzo delle macchinette self service o in situazioni di assembramento di persone od oggetti. 

18/07/2019