Offerte online, otto regole per vacanze in sicurezza

Le vacanze sono alle porte e la tendenza di sfruttare le occasioni che vengono pubblicizzate sul Web, per programmare un viaggio con la famiglia o gli amici, può in alcuni casi nascondere una truffa.

Con le otto regole che vi proponiamo di seguito, frutto della collaborazione tra la Polizia postale e delle comunicazioni, Subito, la piattaforma per vendere e comprare e l’Unione Nazionale Consumatori, si dà la possibilità ai consumatori di poter scegliere la propria vacanza in sicurezza fornendo poche e semplici regole da applicare in fase di ricerca e prenotazione dell’offerta.

 

1.     IMMAGINI REALISTICHE, COMPLETE E NON TROPPO PATINATE    

Per verificare la coerenza e veridicità tra immagini e case, utilizzare un motore di ricerca web di immagini su cui caricare le foto presenti nell´annuncio e controllare che non si tratti di foto da repertorio ma di scatti di una casa reale.

2.     DESCRIZIONE COMPLETA E DETTAGLIATA DELL´IMMOBILE

Per capire se l´immobile e la zona (distanza dal mare, posizione centrale) corrispondono alla descrizione fatta nell´annuncio, cercare la strada indicata sulle mappe disponibili nel web e, una volta trovato il luogo esatto, visualizzarlo tramite satellite.    

3.     CONTATTARE L´INSERZIONISTA VIA CHAT    

Per conferme ulteriori, prendere contatto con l'inserzionista tramite la chat della piattaforma, chiedere informazioni e foto aggiuntive sull'immobile e approfondire con una chiacchierata chiedendo il numero di telefono, possibilmente fisso.    

4.     PREZZO DELL´IMMOBILE ADEGUATO    

Per capire se un prezzo è alto, basso o adeguato è opportuno fare una ricerca sulla zona tramite la piattaforma in cui è presente l´annuncio, utilizzando anche un motore di ricerca e controllando se il prezzo non è troppo basso e quindi effettivamente in linea con la località e la struttura della casa.    

5.     INCONTRO CON L´INSERZIONISTA    

Per verificare che tutto sia regolare, incontrare ove possibile l´inserzionista per una visita della casa e per consegnare l´importo dovuto di persona.

6.     RICHIESTA E VALORE CAPARRA      

La richiesta di una caparra è legittima, purché non superiore al 20 per cento del totale.    

7.     DOCUMENTI DI IDENTITÀ    

Non inviare documenti personali: carta d'identità, patente o passaporto non devono mai essere condivisi in quanto potrebbero essere utilizzati per fini poco leciti.    

8.     PAGAMENTI

Effettuare pagamenti solo su IBAN o tramite metodi di pagamento tracciato, l'IBAN bancario deve essere riconducibile a un conto corrente italiano che è possibile verificare tramite strumenti come IBAN calculator.

15/06/2019