Belluno: fermato giro di spaccio, tre arresti

Operazione antidroga della Squadra mobile di Belluno che ha arrestato tre stranieri che avevano creato una frequentatissima piazza di spaccio a pochi passi dal centro della città veneta.

L’indagine, iniziata lo scorso gennaio a seguito di una segnalazione, ha permesso di scoprire il gruppo di stranieri incensurati, senegalesi e gambiani, richiedenti asilo ed ospiti presso strutture di accoglienza della provincia che avevano instaurato un lucroso giro di spaccio.

Lungo il parco di Lambioi i poliziotti hanno documentato l’attività illecita dove sistematicamente i clienti, anche giovanissimi, sia di mattina che di pomeriggio arrivavano per rifornirsi di stupefacenti.

I tre arrestati erano in grado di fornire eroina, cocaina e marijuana che nascondevano in un boschetto vigilato da vedette.

Dalle intercettazioni, la località Lambioi era definita dagli indagati “il posto magico” e, per la sua posizione difficilmente raggiungibile; per questo la zona era ritenuta “sicura” da eventuali controlli a sorpresa delle Forze dell’ordine e gli acquirenti potevano consumare anche sul posto la droga acquistata.

17/04/2019


Parole chiave:
belluno - spaccio di droga - arresti