Le celebrazioni di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia

La Polizia oggi festeggia il suo santo patrono, San Michele Arcangelo, ricorrenza che quest’anno è stata celebrata nella Città del Vaticano (video).

La Santa Messa, che si è svolta nella chiesa di Maria Madre della Famiglia, è stata officiata dal cardinale Pietro Parolin, assistito dal coordinatore nazionale dei cappellani della Polizia di Stato Giuseppe Cangiano; alla cerimonia hanno partecipato anche il ministro dell’Interno Marco Minniti e il capo della Polizia Franco Gabrielli (foto).

San Michele Arcangelo è patrono anche del Corpo della Gendarmeria vaticana, e, per suggellare la comune ricorrenza, al termine del rito religioso, si è svolto un breve momento musicale a cura dei maestri della Banda musicale della Polizia di Stato e della Gendarmeria vaticana (foto).

Nel finale i due maestri si sono invertiti nella direzione delle orchestre: il Canto degli Italiani di Mameli è stato eseguito sotto la direzione “vaticana” dal maestro Maurizio Lucherini, mentre l’Inno e la marcia Pontificale di Gounod è stato suonato sotto la direzione “italiana” del maestro Maurizio Billi.

Il breve concerto si è svolto nella splendida cornice dei giardini vaticani, nei quali è presente anche il monumento dedicato a San Michele Arcangelo, inaugurato dal Santo Padre Francesco alla presenza del Papa Emerito Benedetto XVI il 5 luglio 2013 in occasione dell’affidamento del territorio della Città del Vaticano alla protezione proprio del Principe degli Angeli.

Per questa speciale ricorrenza la direzione dei Musei Vaticani offrirà gratuitamente a tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato (e ai loro famigliari, previo pagamento di un biglietto di ingresso a prezzo ridotto), la possibilità di visitare, fruendo di un ingresso riservato, le straordinarie collezioni conservate in uno dei musei più famosi al mondo.

Il Santo Patrono è stato celebrato anche in tutte le città d’Italia da parte delle questure che in questa giornata speciale, con l’iniziativa “Family Day” giunta alla tredicesima edizione, hanno aperto gli uffici e le caserme ai familiari dei poliziotti consentendo la visita di strutture e mezzi utilizzati nell’attività quotidiana.

San Michele Arcangelo è stato proclamato patrono e protettore della Polizia da Papa Pio XII il 29 settembre 1949, per la lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni come impegno professionale al servizio dei cittadini. Per l'ordine, l'incolumità delle persone e la difesa delle cose.

29/09/2017