i nuovi distintivi di qualifica

Verona: La Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato a Fieracavalli

La Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato alla 118ma edizione di Fieracavalli, a Verona.

Un primo saggio della performance di cavalli e cavalieri musicisti in divisa, andrà in scena questa sera, alle ore 21,30 durante il “Galà d’Oro Sensations”, al Padiglione 8 della Fiera, con replica sabato 12 novembre, alla stessa ora.

Due serate di esibizioni caratterizzate dai suoni di fiati, percussioni e strumenti tipici, per entusiasmare e promuovere la rassegna fieristica presso un pubblico affezionato che segue da tutto il mondo questo Galà.

Ma non soltanto gli ospiti internazionali potranno assistere alle atmosfere creative e musicali della Fanfara: una sfilata pubblica per alcune vie della città, tra Corso Porta Nuova e Piazza Brà, è prevista alle ore 15,00 di sabato, quale omaggio e saluto ai cittadini veronesi, nonché a quanti tra turisti italiani e stranieri saranno ospiti della città scaligera.

La Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato è erede e custode delle più antiche tradizioni di cavalleria militare. Ha sede a Roma presso la Caserma “Lamarmora” e nasce in seno agli antichi Reparti a Cavallo, su iniziativa di coloro che svolgevano funzioni di trombettiere per scandire gli ordini con squilli di tromba. Fu così che alcuni elementi, nelle pause di addestramento e liberi dal servizio, improvvisarono marce militari con strumenti a fiato e percussioni.

Attualmente è composta da ventitré elementi che, superando la tradizione musicale tipica delle Fanfara a Cavallo basata sull’esecuzione di sole marce di cavalleria, ha rinnovato il repertorio del gruppo musicale inserendo brani che spaziano dalla musica contemporanea, come ad esempio New York New York, Stand by Me, Blue Moon, Mamma mia, Libertango,  Imagine, a brani di musica classica come La marcia Trionfale dell’Aida, The Second Valtz, Allegro di Mozar, Inno alla Gioia.

11/11/2016


Parole chiave:
fanfara a cavallo - Verona