Milano: Polizia e università contro i furti in abitazione

Il capo della Polizia Alessandro Pansa durante la firma della convenzioneStudiare per prevenire i furti; è questo in sintesi il tema che questa mattina è stato affrontato in un incontro all'università cattolica del Sacro Cuore di Milano in occasione della firma di una convenzione tra la Polizia di Stato e l'università milanese per la realizzazione di "Transcrime Research in Brief- SERIE ITALIA" (Foto).

Secondo uno studio del Centro interuniversitario di ricerca sulla criminalità transnazionale dell'ateneo è possibile, analizzando i dati relativi ai furti già commessi, poter prevedere dove verranno commessi i successivi e quindi fare un efficace attività di prevenzione.

transcrime ricerca sui furti in abitazioneLa giornata si è aperta con l'intervento del rettore Franco Anelli a cui è seguito quello del capo della Polizia Alessandro Pansa e del professore Ernesto Ugo Savona direttore di Transcrime.

Durante il convegno sono stati presentati i risultati della ricerca sui furti in abitazioni ottenuti attraverso un modello preventivo testato su tre città italiane (Milano, Roma e Bari).

Si tratta del primo risultato a cui seguiranno successive analisi e approfondimenti su altri fenomeni criminali di grande interesse per la realtà italiana.

Oltre alla presentazione del lavoro, la conferenza è stata anche l'occasione per riflettere sul rapporto tra mondo della ricerca e forze di polizia al fine di migliorare le capacità di comprensione e contrasto dei fenomeni criminali combinando conoscenze scientifiche, esperienze sul campo e innovazioni tecnologiche.

20/04/2015