Formazione delle guardie giurate addette ai servizi di sicurezza sussidiaria

Come previsto dall'art.6 del D.M. 15 settembre 2009, n.154, è stato emanato il Disciplinare del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con il quale:
 
  • vengono definite le modalità per l'accertamento dei requisiti professionali, la formazione, la certificazione e l'aggiornamento del personale addetto alle attività di sicurezza sussidiaria di cui al D.M. 154/2009;
  • sono individuati i programmi formativi per le per le guardie giurate che svolgono i servizi di sicurezza a bordo delle navi che navigano in aree a rischio pirateria, ai sensi dell'art.3 del D.M. 28 dicembre 2012, n.266;
  • viene costituito il Nucleo di vigilanza e controllo, previsto dall'art.7 del D.M. 154/2009.
 
E' stata altresi emanata la circolare n. 557/PAS/U/3004/12982.D(22)5), del 26 febbraio 2015, con la quale è stata armonizzata la disciplina del D.M. 154/2009 con il preesistente sistema di security previsto dal Reg. CE 725/2004, nonché sono state risolte alcune problematiche, anche interpretative, evidenziatesi dall'entrata in vigore del D.M. stesso.".
 
-------------------
 
"I soggetti che intendono far approvare i programmi ed i requisiti dei formatori per la formazione delle guardie giurate addette ai servizi di sicurezza sussidiaria, devono rivolgere apposita istanza ai Coordinatori Nazionali, da inviarsi, unitamente alla necessaria documentazione, esclusivamente ai seguenti indirizzi pec: 1) Servizio Polizia Ferroviaria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza,  dipps.300b.serviziopolfer@pecps.interno.it   per i servizi in ambito ferroviario e dei trasporti in concessione; 2)Servizio Polizia delle Frontiere e degli Stranieri del Dipartimento della Pubblica Sicurezza,dipps.serv.frontiere@pecps.interno.it  per i servizi nell'ambito dei porti."
04/03/2015
(modificato il 23/09/2016)


Parole chiave: