Controlli straordinari per i mezzi che trasportano animali

Controllo trasporto animali viviTempo di bilanci per la Polizia stradale: una task force è stata impegnata per cinque giorni consecutivi nei controlli sui mezzi che trasportano gli animali destinati al macello.

Il gruppo di lavoro ha impegnato 841 pattuglie, alle quali si sono affiancati operatori degli Uvac (Uffici veterinari adempimenti comunali) e delle Ausl (aziende unità sanitarie locali) e ha effettuato i controlli su tutto il territorio nazionale.

È risultato che su 1.882 veicoli controllati, sono state accertate 878 violazioni tra cui quelle relative alla normativa sul trasporto degli animali vivi e sulle autorizzazioni.

L'importo del totale delle violazioni accertate ammonta a più di 40 mila euro.

L'Unione Europea ha tracciato, nel 2005, delle linee guida in materia di trasporto animali e ha invitato tutti i Paesi appartenenti ad aderire ad un regolamento che prevede di ridurre al minimo lo stress a cui sono sottoposti gli animali destinati ai macelli anche per garantire la sicurezza alimentare; nel trattato di Lisbona del 2007, inoltre, l'Unione europea ha riconosciuto l'esigenza di rispettare il benessere degli animali come esseri senzienti.

28/11/2014