Al congresso Great Network si parla di violenza sulle donne

Si parla di medicina d'urgenza e si discute delle nuove tecnologie per la gestione delle patologie di varie origine, ma un focus particolare è dedicato al tema della violenza sulle donne.

La Scuola superiore di Polizia a Roma ospita questa settimana esperti italiani e internazionali, da oggi fino a venerdì, per il IV Congresso italiano Great Network- focus sulle innovazioni e la ricerca traslazionale in medicina di emergenza-urgenza.

In particolare oggi pomeriggio, nella giornata inaugurale dove partecipa anche il capo della Polizia Alessandro Pansa, medici, psicologi e operatori della Polizia di Stato aprono i lavori con la sessione: "Violenza sulle donne: network tra pronto soccorso, supporto psicologico e operativà".

"Oggi siamo molto attenti a questo tema: ci sono strutture specializzate presso le Squadre mobili e, proprio alla violenza sulle donne, abbiamo destinato un corso per dirigenti delle divisioni anticrimine". Lo dice Roberto Sgalla - direttore della Scuola superiore di Polizia.

"Ci siamo resi conto - prosegue il Direttore - che occorrono, non solo competenze, ma grande sensibilità per creare quel rapporto di fiducia con la donna, che è poi indispensabile per metterla a riparo e perseguire poi chi l'ha minacciata, violentata, oppure commesso atti di stalking".

Durante la settimana la Polizia di Stato rende noti anche i dati sulle donne vittime di violenza: 8 su 10 sono state colpite da un uomo; la metà di queste violenze è avvenuta in casa. Una su 10 ha subìto violenza nei luoghi di lavoro. In media hanno 40 anni, ma sta crescendo il numero delle adolescenti. Nel 2012 sono state uccise 160 donne; 111 le ha ammazzate un familiare; in più di 7 casi su 10 l'assassino era il compagno o un ex.

"Negli ultimi 6 anni - dichiara Enzo Calabria, dirigente superiore della polizia criminale - gli omicidi di uomini sono diminuiti del 24 %, quelli di donne sono aumentati del 5%".

Ricordiamo che Great Network è una rete internazionale di medici che operano nella gestione delle condizioni acute nel campo della medicina d'emergenza-urgenza.

English

14/10/2013
(modificato il 17/10/2013)