Bologna: risolto caso di omicidio

La Squadra Mobile, in esecuzione di ordinanza emessa lo scorso 27 febbraio dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, richiesta dalla Direzione Distrettuale Antimafia della locale Procura, ha tratto in arresto uno degli autori dell'omicidio di ANDRICCIOLA Salvatore, classe 1956, avvenuto a Forlimpopoli (FC) il 27 ottobre 1991 e maturato nell'ambito della criminalità organizzata calabrese.

Ieri mattina, l'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata notificata presso l'aeroporto di Roma Fiumicino, con la collaborazione della Polizia di Frontiera Aerea, dagli uomini della Squadra Mobile di Bologna al pregiudicato SERRA Cosimo Damiano nato a Massafra (TA) nel 1969, proveniente dal Lussemburgo In attesa di essere trasferito a Bologna, l'arrestato è stato associato al carcere di Roma -Rebibbia. Il Serra, era stato fermato in Lussemburgo il 13 marzo scorso dalle autorità locali dopo essere stato rintracciato su indicazioni fornite dalla Squadra Mobile di Bologna tramite l'Interpol.

L'attività investigativa ha preso spunto dalle dichiarazioni rese nel 2001 da un collaboratore di giustizia, autoaccusatosi di alcuni crimini tra i quali l'omicidio del Sovrintendente di Polizia Salvatore AVERSA e della moglie, avvenuti a Lametia Terme nel gennaio del 1992, nonché dell'omicidio ANDRICCIOLA Salvatore, in ordine al quale il collaboratore venne condannato, così come i mandanti, quale autore materiale dell'omicidio.

La posizione di Serra all'epoca stralciata è stata iscritta in un nuovo procedimento penale nell'ambito del quale la Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna ha recentemente delegato mirate attività investigative all'esito delle quali sono stati acquisiti significativi elementi di colpevolezza a carico del SERRA quale coautore dell'omicidio ANDRICCIOLA.

30/04/2013


Parole chiave:
fatti del giorno