'Nndrangheta: sei arresti per omicidio

Volante della polizia di statoSei persone sono state arrestate, questa mattina, dagli uomini del commissariato di Gioia Tauro e dalla Squadra mobile di Reggio Calabria con l'accusa di avere ucciso Giuseppe Priolo e di aver commesso reati in materia di armi.

L'omicidio di Giuseppe Priolo, avvenuto a febbraio dello scorso anno a Gioia Tauro, è maturato nel contesto della faida tra le famiglie Brandimarte-Perri e i Priolo; la vittima è risultata legata da vincoli familiari alla famiglia dei Piromalli.

Nel corso delle indagini, eseguite con l'aiuto dei più sofisticati sistemi moderni, come telecamere dotate di lettori di targhe auto, oppure con i software per l'analisi delle celle captate dai telefoni cellulari e infine attraverso le più tradizionali intercettazioni telefoniche, hanno permesso di risalire al mandante dell'omicidio e ai componenti del commando che nel febbraio scorso, a Gioia Tauro, a colpi di lupara uccise Priolo.

29/04/2013
(modificato il 02/05/2013)


Parole chiave:
omicidio - Armi - 'ndrangheta