Rapine agli anziani, due arresti a Milano

CONDIVIDI

volante in notturnaAvevano scelto con cura i quartieri dove compiere le loro rapine e, poi, i loro obiettivi.

Così due criminali hanno compiuto cinque aggressioni a Milano prima di essere arrestati.  I quartieri Garibaldi –Venezia, Città – Studi e Villa San Giovanni, erano le zone dove i due, all’imbrunire, si aggiravano cercando donne sole e anziane che stavano rincasando.

A quel punto scattava l’aggressione; sempre nello stesso modo: uno alle spalle bloccava l’anziana e il secondo davanti strappava gioielli e preziosi alla vittima.

Subito dopo scappavano facendo perdere le loro tracce.

I rapinatori però non avevano fatto i conti con le telecamere interne di un condominio dove abitava la vittima che ha registrato una delle cinque rapine: gli investigatori della questura hanno riconosciuto, sebbene nascosti dalle mascherine chirurgiche indossate sul volto, due pregiudicati di zona. Durante le successive perquisizioni effettuate, sono stati anche sequestrati i vestiti indossati dai due durante la rapina.

Il confronto con le modalità messe in atto durante i crimini, le descrizioni, l’abbigliamento e soprattutto il riconoscimento attraverso le foto segnaletiche da parte delle vittime, hanno permesso di ricondurre ai due, anche altre quattre rapine commesse in quei giorni.

09/06/2022