Cremona: presa la banda dello yogurt

Sono accusati di almeno tre colpi ad anziani, i tre colombiani arrestati oggi dalla Squadra mobile di Cremona.

Le indagini sono inziate grazie ad un controllo casuale di un’atuo da parte degli uomini della questura; all’interno della vettura le tre persone, tutte pregiudicate, con al seguito una parrucca, cellulari intestati a persone inesistenti e poi yogurt e zucchero. Che i poliziotti hanno subito capito che poteva essere utilizzato dai tre per i furti in cui erano specializzati.

La tecnica collaudata era sempre la stessa: partiti da Pioltello un piccolo centro in provincia di Milano, i criminali raggiungevano piccoli centri del nord Italia scegliendo, nei pressi di uffici postali o banche, delle persone anziane. Dopo averne studiato per qualche attimo i movimenti i ladri convinti che la vittima potesse aver prelevato denaro, entravano in azione.

Uno dei tre sporcava, senza esser visto, gli abiti  dell’anziano con yogurt o zucchero. Poi entravano in azione gli altri complici che, con la scusa di aiutare l’anziano a ripulire i propri abiti, si impossessavano della giacca con il portafoglio o della borsa e fuggivano rapidamente.

I colpi riconducibili sicuramente alla banda sono per ora tre: uno a Lissone vicino Monza, uno a Brescia ed uno a Vercelli.

24/07/2018