Napoli: la rotta cingalese delle moto rubate

La Squadra mobile di Napoli e gli uomini del commissariato Arenella oggi hanno proceduto all’arresto dei componenti di una banda specializzata nel furto di moto di grossa cilindrata.

Sono 15 in totale le persone denunciate che risultano coinvolte nel giro di affari. Per nove di queste sono scattate le misure cautelari emesse dalla magistratura napoletana.

I criminali avevano organizzato un sistema grazie al quale moto di grossa cilindrata, rubate soprattutto nei quartieri Vomero ed Arenella, venivano in un primo tempo nascoste all’interno di un covo opportunamente schermato per non far scoprire il mezzo rubato.

Passato pochissimo tempo le moto, opportunamente smontate e stoccate in contanier, prendevano la strada dell’esportazione raggiungendo lo Sri Lanka dove le parti di moto venivano regolarmente vendute.

All’interno del covo anche fucili a canne mozze e munizioni.

28/07/2016