A Cividale del Friuli l’ultimo saluto ad Elena Lo Duca

CONDIVIDI

A Cividale del Friuli l’ultimo saluto ad Elena Lo DucaSono stati celebrati oggi, nel Duomo di Cividale del Friuli, Udine, i funerali di Elena Lo Duca, la poliziotta e volontaria della Protezione civile, tragicamente deceduta a Prepotto, in provincia di Udine, travolta da un albero durante le operazioni di bonifica dopo lo spegnimento di un vasto incendio, che si era sviluppato in zona.

Alla funzione religiosa erano presenti, oltre ai familiari, cittadini e ai tanti amici e colleghi di Elena, il presidente della Regione Friuli-Venezia-Giulia Massimiliano Fedriga, il vice capo della Polizia Vittorio Rizzi, il vice capo del Dipartimento della protezione civile Immacolata Postiglione, il prefetto ed il questore di Udine, Massimo Marchesiello e Manuela De Bernardin ed il sindaco di Prepotto, paese dove Elena viveva, Mariaclara Forti.

Ad officiare la funzione il vicario generale dell’Arcivescovo di Udine Guido Genero, il cappellano della Polizia di Stato per la provincia di Udine Olivo Bottos e il parroco di Prepotto Andrea Cereser.

A Cividale del Friuli l’ultimo saluto ad Elena Lo DucaAd accogliere la bara, avvolta dal tricolore, un picchetto di poliziotti insieme al personale della Protezione civile e dei Vigili del fuoco. Ad accompagnare all’interno del Duomo il feretro, sul quale è stato posto il berretto di Elena, che per oltre 30 anni è stata al servizio dei cittadini friulani con l’orgoglio di essere poliziotta, sono stati 3 agenti della Polizia di Stato e 3 volontari della Protezione civile.

A Cividale del Friuli l’ultimo saluto ad Elena Lo DucaTanta la commozione durante l’ultimo saluto ad Elena che, a 56 anni, lascia il marito e la figlia 24enne, oltre alla comunità a cui lei si era completamente dedicata, sia come Assistente capo della Polizia di Stato che come coordinatrice del nucleo locale della Protezione civile.

“Portiamola nel cuore così, consapevoli che nella crudele fatalità Elena ha scelto di dedicare la propria

vita agli altri spinta da una molla interiore che nasce da un dono che non è di tutti e di cui dobbiamo perpetuare i sentimenti di orgoglio e riconoscenza” così il Questore di Udine nel suo intervento in Duomo.   

“Elena ha raggiunto i tanti colleghi della Polizia di Stato in servizio in provincia di Udine che abbiamo perduto nell’ultimo anno: Gianluca Quaino – Maurizio Tuscano– Cristiano Barbiani– Oscar Bassi, che ricordiamo commossi e grati per il segno che hanno lasciato.

Onore a Elena, onore ai caduti che hanno messo la loro vita al servizio degli altri.“

Alla fine della cerimonia funebre, c’è stato un lungo applauso, accompagnato dalle sirene dei mezzi della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco presenti all’esterno della chiesa, a testimonianza dell’affetto e della riconoscenza dei presenti per Elena.

28/07/2022