Torino: presi due trafficanti di droga

Introducevano, in Italia e in altre città europee, grandi quantità di cocaina ed eroina provenienti dal Sud America, in particolare dal Brasile. Si tratta di una coppia di stranieri, lui nigeriano regolare nel nostro Paese, lei originaria della Malaysia, irregolare sul territorio italiano, arrestati a Torino e Venaria dagli agenti della Squadra mobile del capoluogo piemontese e del Servizio centrale operativo di Roma.

People e Ruth, questi i nomi di battaglia dei due criminali, si avvalevano della collaborazione di un cittadino romeno, che aveva il ruolo di individuare altri suoi connazionali disposti ad effettuare, in cambio di denaro, il trasporto della droga dal Brasile in Europa, nascosta in ovuli da ingerire oppure in valigie con doppiofondo.

Le informazioni che hanno dato impulso all’indagine italiana sono state fornite da un operatore sotto copertura della polizia romena, che ha accertato l’attività del suo connazionale collegato ai due arrestati.

La droga arrivava a casa dei due indagati. Ruth si occupava della parte logistica e del pagamento delle spese di viaggio dei corrieri, mentre People si preoccupava di reclutare altri corrieri.

Le indagini hanno accertato che uno dei corrieri romeni era stato arrestato nel 2011 all'aeroporto di San Paolo (Brasile), perché trovato in possesso di un chilo di cocaina. Un secondo corriere, di nazionalità spagnola, era finito in manette a Francoforte sul Meno perché trovato con un chilo di ovuli di eroina nell’intestino.

Sergio Foffo

18/04/2019