i nuovi distintivi di qualifica

Nuoto pinnato: Stefano Figini ancora mondiale, vince l'argento a Belgrado

Ai Campionati del mondo assoluti di nuoto pinnato, in svolgimento a Belgrado (Serbia), il campione delle Fiamme oro Stefano Figini ha sfoderato una delle sue memorabili prestazioni conquistando il 21° podio mondiale della sua infinita carriera.

Il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato si è messo al collo una splendida medaglia d’argento nei 400 metri superficie, al termine di una gara emozionante, che lo ha visto protagonista di un appassionante testa a testa con l’astro nascente della disciplina, l’ungherese Bukor, risolto solo all’ultima vasca.

“Sono il più vecchio qui, ho 31 anni, ma ho quasi battuto il più giovane, Bukor, che ha 20 anni ed è fortissimo. Mi è mancato poco per vincere, però è stata una bella esperienza, una bella competizione, una bellissima sfida tra me e lui. Fino all’ultimo 50 eravamo testa a testa, poi lui è più giovane, più forte, ha più energia e ha purtroppo vinto lui. Era da tanto che non raggiungevo il podio ai mondiali, e dopo un anno molto impegnativo i risultati sono arrivati. Grazie a tutti ”.

Stefano ha concluso la gara con il tempo di 3’00”45, dietro all’ungherese Bukor che ha vinto l’oro fermando il cronometro sul 2’58”22, in una specialità nella quale il campione cremisi detiene il record personale di 2’57”07.

19/07/2018