Il capo della Polizia consegna benemerenza a Giacomo Zarfati

Questa mattina, presso la Sala Europa dell’Ufficio coordinamento e pianificazione delle Forze di Polizia del ministero dell’Interno, il capo della Polizia Franco Gabrielli, ha consegnato la pubblica benemerenza dell’Amministrazione della pubblica sicurezza a Giacomo Zarfati, esponente della Comunità ebraica di Roma.

Zarfati, dal 1982 ad oggi, ha assunto incarichi inerenti la gestione della sicurezza nell’ambito della Comunità ebraica di Roma, fino ad assumere, nel 2001, l’incarico di Coordinatore nazionale per la sicurezza delle Comunità ebraiche.

“Una di quelle persone - ha detto il capo della Polizia - che pur non appartenendo a organizzazioni statuali di questo sistema, svolgono nella loro attività un ruolo fondamentale per garantire la sicurezza del nostro Paese. Giacomo Zarfati, Gianni per gli amici, è sempre stato un punto di riferimento fondamentale, per la sua saggezza, il suo equilibrio, che ha sempre anteposto gli interessi generali, è stato per noi sempre un motivo di grande tranquillità e serenità".

“Abbiamo conferito questo riconoscimento - ha sottolineato Gabrielli prima della consegna della benemerenza - con la seguente motivazione: in qualità di coordinatore nazionale della sicurezza delle comunità ebraiche, ha contribuito significativamente alla prevenzione di pericoli per l’ordine e la sicurezza pubblica rappresentando un costante punto di riferimento per le Istituzioni”.

Nell’assolvere i compiti affidati, Giacomo Zarfati ha sempre ispirato la sua azione allo spirito di cooperazione con i referenti delle Istituzioni e, tra queste, con le Forze di polizia, di cui rappresenta un interlocutore privilegiato.

La sua opera di mediazione si è, negli anni, dimostrata preziosa nell’ottica della pianificazione e gestione dei servizi di sicurezza in occasione di eventi pubblici, promossi dalla Comunità ebraica o comunque a questa correlati.

La sua attività è sempre stata orientata alla condivisione delle istanze di sicurezza rappresentate dalla Comunità ebraica con le priorità stabilite dalle Autorità provinciali di pubblica sicurezza.

L'attestazione di Pubblica benemerenza dell'Amministrazione della pubblica sicurezza, istituita con Decreto del ministro dell’Interno del 5 ottobre 2017, è l’onorificenza di cui possono essere insignite le persone che si sono distinte per aver contribuito alle attività di controllo e prevenzione necessarie alla gestione dell’ordine pubblico, attraverso un’eccezionale collaborazione con le Forze di polizia.

Alla consegna del riconoscimento era presente anche la presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, che in una sua dichiarazione, rilasciata a margine della cerimonia, ha affermato: “Siamo orgogliosi per l’onorificenza di cui viene insignito oggi Gianni Zarfati, che rende merito alla sua professionalità e alla passione con la quale per quaranta anni ha coordinato gli aspetti di sicurezza della Comunità ebraica di Roma. Ha saputo interpretare e corrispondere alla nostra visione che ci vede da sempre dialogare con le Istituzioni e le Forze di polizia per garantire la più ampia collaborazione, mettendoci sempre al servizio del bene comune”.

12/06/2018
(modificato il 13/06/2018)