DonatoriNati e Ail insieme per l'emergenza sangue

Il capo della Polizia Franco Gabrielli, ha ricevuto questa mattina al Viminale il presidente dell’Associazione italiana contro le leucemie - linfomi e mieloma (Ail) Onlus, Franco Mandelli, insieme al suo vice presidente Marco Vignetti e al presidente nazionale della Associazione donatori volontari della Polizia di Stato (Advps) DonatoriNati Claudio Saltari.

Nell’occasione, i presidenti di Ail e DonatoriNati della Polizia di Stato hanno presentato al capo della Polizia il protocollo d’intesa sottoscritto dalle due associazioni per avviare e sviluppare reciproche forme di collaborazione in favore dei più bisognosi, nonché far fronte alle emergenze, specie per la raccolta di sangue, che dovessero presentarsi.

“Il raggiungimento di questa intesa - ha detto prefetto Gabrielli - è motivo di orgoglio per ogni appartenente alla Amministrazione della Polizia di Stato, che vanta al proprio interno un’associazione impegnata quotidianamente su questo fronte. Stiamo arruolando - ha continuato Gabrielli - giovani poliziotti, che sono certo rappresenteranno nuova linfa per l’Associazione volontari della Polizia e per il mondo della donazione più in generale. È mio preciso intento, specie per i nuovi arruolati, diffondere attraverso le scuole di formazione della Polizia l’importanza del gesto della donazione”.

“Voglio complimentarmi personalmente con il capo della Polizia - ha dichiarato il professor Mandelli - per questa collaborazione nata da una idea dell’Associazione donatori volontari della Polizia di Stato, e tesa a rafforzare le rispettive e reciproche azioni, così da essere d’aiuto a coloro che ne hanno bisogno. Questo progetto è stato entusiasticamente accolto dalle ottantuno sezioni provinciali Ail sul territorio. L’importanza di questo accordo - ha concluso Mandelli - permetterà di far fronte alle emergenze che si dovessero presentare e, non da meno, per le attività di ricerca scientifica della nostra Associazione, nella lotta alle malattie del sangue”. 

“Nel periodo estivo - ha affermato Claudio Saltari - si registra una fisiologica diminuzione delle donazioni di sangue. Sono già molte le regioni che, proprio in queste ore, si trovano in una situazione di emergenza. Anche per questa ragione, abbiamo voluto dar avvio ad una collaborazione così importante che, sono certo, produrrà incoraggianti risultati fin da subito. Particolare attenzione sarà poi posta - ha concluso Saltari - nelle congiunte iniziative di informazione e sensibilizzazione, rivolte soprattutto ai più giovani, sull’importanza della donazione del sangue, un gesto che nobilita chi lo compie e aiuta chi lo riceve”.

11/07/2017


Parole chiave: