Arresto di un cittadino italiano latitante in Spagna

CONDIVIDI

A Fuengirola – distretto di Marbella – la Polizia National spagnola ha tratto in arresto un cittadino italiano 38enne, resosi irreperibile il 29 luglio u.sc. dal domicilio in cui stava scontando la misura cautelare degli arresti domiciliari e nei cui confronti era stato emesso nei giorni scorsi provvedimento MAE – Mandato di Cattura Europeo. L’uomo era stato arrestato, lo scorso 14 giugno a Brescia, dalla Polizia di Stato in quanto  accusato di aver “fabbricato un congegno micidiale di natura incendiaria composto da inneschi e polvere pirica modificata per incrementarne il potenziale esplosivo” nonché “per aver cagionato due esplosioni seguite da violento incendio, idonee a determinare il crollo” del proprio appartamento. Nella circostanza, lo stesso era stato ricoverato in ospedale per le ferite riportate dall’esplosione e, una volta dimesso, dopo un periodo trascorso in un istituto di pena era stato posto agli arresti domiciliari. All’indomani della “fuga” del predetto, il Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno insieme alla Digos di Brescia ha avviato una mirata azione investigativa finalizzata al suo rintraccio, coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia, anche con l’attivazione di servizi di intercettazione autorizzati dalla locale Autorità Giudiziaria che hanno fornito indicazioni circa la possibile presenza del latitante in Spagna. E’ stato quindi tempestivamente attivato il circuito Interpol tramite il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia nonché il funzionario di collegamento spagnolo distaccato presso la Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione che ha fornito un contributo essenziale nelle attività di ricerca. Il continuo raccordo operativo assicurato ha consentito di individuare il nella cittadina andalusa di Fuengirola, distretto di Marbella, ove si nascondeva in un appartamento locato i primi giorni del mese di agosto. Il latitante, bloccato dagli agenti della Comisaria General de Informacion all’interno di un esercizio commerciale, ha opposto una vigorosa resistenza nei confronti degli operatori di polizia  – uno dei quali è rimasto ferito - che, nella circostanza, hanno esploso anche alcuni colpi di pistola in aria. L’operazione di Polizia è stata resa possibile dalla sinergica azione investigativa svolta dalla Polizia di Stato italiana e da quella spagnola, consolidata ormai da anni in un contesto di collaborazione internazionale.   

18/08/2021
(modificato il 09/10/2021)
Parole chiave: