Giuseppe Solimena

Giuseppe SolimenaGiuseppe Solimena nasce a Potenza nel 1896.

Entra nell'amministrazione civile dell'Interno nel 1920, proveniente dai ruoli della P.S. Nominato prefetto nel 1943 è collocato a riposo dal governo della Repubblica di Salò e nel febbraio 1944 è riammesso in servizio dal governo di Badoglio.

Con l'insediamento del governo a Salerno, nell'Italia liberata, l'esercizio dei poteri sovrani da parte delle autorità italiane è ripristinato in quasi tutto il mezzogiorno, Sicilia e Sardegna.

Si crea quindi la necessità di riattivare la figura del Capo della Polizia e il 15 aprile del 1944 è affidata la reggenza della direzione generale della P.S. al prefetto Giuseppe Solimena. Ha anche la reggenza della Sanità pubblica.

Nel breve periodo ai vertici della polizia avvia la ricostituzione dei quadri di comando della direzione generale, delle questure e del Corpo degli Agenti di P.S., selezionando i funzionari e gli ufficiali che non si erano compromessi con comportamenti troppo zelanti con il passato regime.

Termina il mandato il 1 agosto 1944.

20/01/2011
(modificato il 10/05/2019)


Parole chiave: