Rogo alla Cavallerizza di Torino: preso il responsabile

CONDIVIDI

rogo alla cavallerizzaÈ stato fermato nel centro storico di Genova l’uomo che il 21 ottobre scorso a Torino ha causato l’incendio che ha distrutto le ex scuderie della Cavallerizza reale, patrimonio dell’Unesco.

Il piromane è stato individuato ieri dagli agenti del commissariato Centro di Genova durante un controllo, a seguito del quale è emerso che a suo carico sussisteva un rintraccio per l'esecuzione di un fermo disposto dalla Procura di Torino.

Si tratta di un 38enne senza fissa dimora che pernottava all’interno della struttura già da un paio di mesi.

L’uomo è stato incastrato dalle immagini delle telecamere che gli agenti del commissariato Centro di Torino avevano installato alla Cavallerizza per un’indagine su un’attività di spaccio nello stabile: il sistema di sorveglianza ha ripreso il senzatetto mentre versava materiale infiammabile e tentava di appiccare il fuoco con un accendino, senza riuscirci, prima nella zona del Tempietto. L'uomo viene immortalato successivamente mentre si dirige nella zona dei Granai, muovendosi nell'oscurità e mentre accende di tanto in tanto delle fiammate. In seguito lo si vede allontanarsi precipitosamente da una porta dei Granai, quella dalla quale partiranno le fiamme del rogo.

 

09/11/2019