Interpol: un italiano nel Comitato Esecutivo

CONDIVIDI
Si è conclusa oggi a Benidorm, nella regione spagnola di Valencia, la 72 ° Assemblea Generale dell'Interpol, cui hanno partecipato rappresentanze delle Polizie di 151 Paesi. La delegazione italiana, guidata dal Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con funzioni vicarie, Prefetto Antonio Manganelli, era composta da alti Funzionari ed Ufficiali della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. L'annuale riunione mondiale dell'Interpol era particolarmente attesa perché prevedeva all'ordine del giorno il rinnovo dei quadri del Comitato Esecutivo, con le elezioni di 6 membri, in scadenza di mandato, in rappresentanza delle Americhe, dell'Asia, dell'Africa, dell'Oceania e dell'Europa. Viva soddisfazione è stata espressa per l'elezione di un italiano, candidato per l'area europea, Rodolfo Ronconi, già capo della Squadra Mobile romana, oggi responsabile del Servizio per la Cooperazione internazionale di polizia del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Ronconi, che da anni cura i rapporti di collaborazione operativa ed investigativa con le Polizie di tutto il mondo, entra nel Comitato Esecutivo dell'Interpol al posto di Kersten, Presidente della Bundeskriminalamt, la Polizia federale tedesca.
02/10/2003
Parole chiave: