i nuovi distintivi di qualifica

Pechino 2008: Francesco D'Aniello argento nel tiro a volo

Francesco d'Aniello Francesco D'Aniello ha vinto la medaglia d'argento nel tiro a volo, specialità "double trap". Il poliziotto di Nettuno ha condotto una gara eccellente, contendendosi colpo su colpo la piazza d'onore con il cinese Hu, fino alla penultima serie, quando i nervi cominciano a cedere e il dito sul grilletto diventa pesantissimo. Guarda il video degli ultimi istanti di gara e della premiazione.

Con un ottimo 187/200, a tre piattelli dall'americano Eller, il tiratore delle Fiamme oro ha conquistato la seconda medaglia per il Gruppo sportivo della Polizia di Stato.

Al termine della gara Francesco si è lasciato andare ad un'esplosione di emozioni, tra lacrime e sorrisi, liberando tutta la tensione accumulata durante una competizione disputata sul filo dei nervi.

Dedica il podio al figlio e alla moglie che lo hanno sempre sostenuto durante il duro lavoro che ha preceduto l'avventura olimpica. "A mio figlio Michele - spiega - che mi ha detto di buttarli giù tutti, vincere e portargli una ruspa giocattolo, di cui è appassionato. Un bacio a mia moglie Stefania e a tutti i miei amici. Sono felicissimo".

Al termine della gara il Capo della Polizia, prefetto Antonio Manganelli, ha parlato al telefono con D'Aniello, che e' Assistente Capo nel gruppo sportivo delle Fiamme Oro, e si e' congratulato per la ''brillante vittoria'', arrivata al termine di una gara ''lunga e combattuta''.

Ricordiamo che D'Aniello è stato campione del mondo, sia individuale sia a squadre, a Nicosia 2007. Niente male per uno che fino a pochi anni fa aveva come unico passatempo la caccia.

12/08/2008
(modificato il 20/10/2008)


Parole chiave:
fiamme oro - Pechino 2008 - tiro a volo