i nuovi distintivi di qualifica

Jiri Vlcek

Jiri VlcekNato a Mladá Boleslav (Repubblica Ceca) cittadina a 40 km da Praga, il 27 maggio 1978, è una delle grandi speranze di medaglia per il canottaggio italiano a Pechino. Vogherà sul quattro senza pesi leggeri insieme al neo compagno di squadra Salvatore Amitrano. Infatti Jiri Vlcek, Jirka per gli amici, è da pochissimo approdato alle Fiamme oro, il Gruppo sportivo della Polizia di Stato, avendo vinto l'ultimo concorso riservato agli atleti. Prima di vestire i colori cremisi vogava per l'A.S.C. Gavirate.

Ad 11 anni fuggì con la famiglia dal regime comunista dell'ex Cecoslovacchia, alla ricerca di un futuro migliore e, dopo un paio d'anni a Milano, si stabilì a Borgomanero (Novara), sul Lago d'Orta. Si è avvicinato al suo sport a 14 anni, dopo un'esperienza nel calcio. Una sua vicina di casa che faceva canottaggio lo convinse a provare e da allora non è più sceso dalla canoa. Nel 1993 si iscrisse alla Canottieri Lago d'Orta con la quale vinse, nel 1999, il titolo italiano nel doppio. Prima del 2004, anno in cui ha ottenuto la cittadinanza italiana, ha gareggiato con la nazionale Ceca, sfiorando la qualificazione olimpica per i Giochi di Atene 2004.

La sua carriera subisce un'impennata dal 2005, quando si tessera per il Gavirate. Sotto la guida tecnica di Giovanni Calabrese, Jirka cresce fisicamente e tecnicamente e vince il suo primo titolo mondiale nell'otto pesi leggeri e poi il campionato italiano. Nel 2006 conferma l'alloro mondiale sulla stessa barca. Nel 2007, con il bronzo mondiale nel 4 senza pesi leggeri, è arrivata la qualificazione per Pechino, dove si presenterà da campione europeo in carica. Agli ultimi europei di Poznam il suo equipaggio è stato l'unico medagliato per l'Italia. Per il medagliere completo consultare la sua scheda personale.

29/07/2008
(modificato il 04/08/2008)


Parole chiave: