i nuovi distintivi di qualifica

Roberto Cammarelle

Roberto Cammarelle sul ringHa iniziato a praticare il pugilato a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, dove è nato il 30 luglio 1980 da una famiglia di origini campane. Un amico di famiglia lo portò a vedere un incontro. A Roberto piacque e decise di iscriversi in una palestra. Si appassionò sempre di più a quello sport fatto di sudore e sacrificio, fino ad innamorarsene. A 14 anni cominciò a combattere. Fin dall'inizio si è messo in evidenza dimostrando di avere doti al di sopra della norma e già nel 1995 vinceva il suo primo titolo italiano nella categoria under 16.

E' approdato in nazionale nel 1997 e dal 2002 combatte nella categoria +91 kg (supermassimi). Pugile molto tecnico, ha un'ottima scelta di tempo ed uno stile molto elegante, doti che rendono la sua boxe completa e che gli hanno permesso di dominare la sua categoria. Combatte come un perfetto mancino anche se in realtà Roberto è un destrorso naturale, messo in falsa guardia dal suo scopritore, il maestro Biagio Pierri, agli inizi della sua carriera agonistica.

Ha un palmares invidiabile che ha come perle la medaglia d'oro ai campionati mondiali di Chicago, negli Stati Uniti, e il bronzo dei giochi olimpici di Atene 2004, dopo il quale è stato insignito dell'onorificenza di "Cavaliere dell'ordine al merito della Repubblica italiana" dal Presidente della Repubblica. Dal 2000 fa parte delle Fiamme oro, il Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, con la qualifica di assistente, ottenuta per meriti straordinari.

21/06/2008
(modificato il 28/07/2008)


Parole chiave: