i nuovi distintivi di qualifica

Valentina Vezzali

Valentina VezzaliE' l'italiana più vincente della storia, da 11 anni è al 1° posto nella classifica mondiale. Nata a Jesi il 14 febbraio 1974, ha iniziato a praticare la scherma nel 1980 con il maestro Ezio Triccoli, insieme al quale ha cominciato a vincere.

La prima vittoria risale al 1983, nel trofeo Fumi, categoria "prime lame", e non ha più smesso, collezionando un'infinità di titoli e medaglie. Va a Pechino, per la sua quarta olimpiade, da campionessa in carica, a caccia del terzo oro olimpico individuale.

Ha superato momenti particolari della sua carriera come solo una fuoriclasse è in grado di fare. Dopo appena 4 mesi dalla nascita del figlio Pietro, Valentina era a Lipsia a vincere il suo 4° titolo mondiale individuale. Nel 2006 è stata operata al ginocchio sinistro a causa della rottura del legamento crociato. Grande impegno e sacrificio per recuperare la forma.

Fondamentale il lavoro tecnico e psicologico del maestro Giulio Tomassini, suo allenatore dal 1990, che rivela il segreto della campionessa: saper resettare tutto per poter poi ripartire da zero. La sua più grande dote in pedana? Destrezza e reattività nella risposta, capisce cosa sta per fare l'avversaria e trova la contromossa per bloccare e toccare per prima. Fa la cosa giusta al momento giusto. Rientrata a febbraio 2007 dopo l'operazione, ad ottobre ha vinto il suo 5° titolo mondiale a San Pietroburgo, battendo in finale la compagna - rivale Margherita Granbassi che nel 2006 l'aveva sconfitta nella stessa finale a Torino.

Dal 1999 fa parte del Gruppo Sportivo Fiamme oro e da quel momento è diventata "la poliziotta con il fioretto" con la qualifica di assistente capo.

18/06/2008
(modificato il 19/11/2008)


Parole chiave: