Concorsi

CONDIVIDI

________________________________________________________________________________________________________________________________

Prescrizioni tecniche da osservare per la tutela della salute dei candidati

Si comunica che dal 10 gennaio p.v., al fine di massimizzare la prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19, i candidati convocati a sostenere le prove e/o gli accertamenti concorsuali dovranno presentarsi nelle relative sedi muniti di idonei dispositivi di protezione individuale del tipo “FFP2”.  

_________________________________________________________________________________________________________________________________

INTRODUZIONE DELL’OBBLIGO VACCINALE AI SENSI DELL’ART. 4-TER DECRETO-LEGGE 1° APRILE 2021, N. 44,

INTRODOTTO DAL DECRETO-LEGGE 26 NOVEMBRE 2021, N. 172

_______

 

PRESCRIZIONI PER I CANDIDATI VINCITORI DI CONCORSI PUBBLICI

 

Il decreto-legge 26 novembre 2021, n. 172, ha introdotto l’art. 4-ter nel testo del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio 2021, n. 76.

 

Per l’effetto, a decorrere dal 15 dicembre 2021, è esteso al Comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico l’obbligo vaccinale per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2.

 

Tale obbligo include anche gli allievi e/o i frequentatori dei corsi di formazione della Polizia di Stato, poiché l’attività formativa comprende periodi di applicazione e tirocini operativi presso Reparti o Uffici dell’Amministrazione (giusto quanto previsto dal punto 4 della circolare DAGEP 333AGG Prot. n. 21554 del 10 dicembre 2021).

 

Ciò premesso, i vincitori del concorso che non l’avessero già fatto, sono invitati ad aderire alla campagna vaccinale. La mancata adesione comporterà la sospensione dalla frequenza del corso sino alla regolarizzazione dell’obbligo vaccinale, nei limiti comunque delle assenze massime previste dai rispettivi regolamenti.

________________________________________________________________________________________________________________________________

 

PRESCRIZIONI TECNICHE PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE CONCORSUALI PER L' ACCESSO AI RUOLI E ALLE QUALIFICHE DELLE FORZE ARMATE, DELLE FORZE DI POLIZIA, DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO, VOLTE A PREVENIRE POSSIBILI FENOMENI DI DIFFUSIONE DEL CONTAGIO DA COVID-19.

 

  1. Ai sensi dell’art. 9-bis del decreto legge 22 aprile 2021, n. 52 (convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87), introdotto dal decreto legge 23 luglio 2021, n. 105, si comunica che, a decorrere dal 6 agosto 2021, i concorrenti convocati a ciascuna prova/accertamento concorsuale, per essere ammessi nella sede di svolgimento, dovranno esibire, a pena di esclusione, la certificazione verde COVID-19 (EU Digital COVID Certificate), rilasciata dal Ministero della Salute.
  2. Con l’occasione si ribadisce la necessità di  osservare la moderazione vocale,  da intendersi tanto quale limitazione dell’uso e del tono della voce, quanto della concitazione espressiva (per diminuire il  c.d. effetto  droplet)
  3. Rimangono confermate le ulteriori misure di prevenzione già adottate con il decreto interministeriale 6 luglio 2020, recante “Prescrizioni tecniche per lo svolgimento delle procedure concorsuali per l’accesso ai ruoli e alle qualifiche delle Forze armate, delle Forze di polizia, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, volte a prevenire possibili fenomeni di diffusione del contagio da Covid-19.
  4. Si rammenta che - ai sensi dell’articolo 259, comma 4 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazioni dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77 - il candidato impossibilitato a partecipare a  una  o  più  fasi  della procedura concorsuale,  a  seguito  delle misure di  contenimento  del  COVID-19,  potrà essere rinviato, previa presentazione di apposita istanza da far pervenire all’indirizzo PEC dipps.333b.uffconcorsi.rm@pecps.interno.ita sostenere le prove nell’ambito del primo concorso successivo alla cessazione di tali misure.
  5. Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti e per tutti i concorrenti.

Roma, 2 novembre 2021

________________________________________________________________________________________________________________________________

Prescrizioni tecniche da osservare per la tutela della salute dei candidati

Sulla G.U. del 17 luglio 2020 è stato pubblicato il decreto del Ministro della Salute di concerto con il Ministro per la Pubblica Amministrazione del 6 luglio 2020, recante le prescrizioni tecniche da osservare - Allegato A - allo scopo di garantire la tutela della salute dei candidati, nell’ambito delle procedure concorsuali delle Forze armate, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

_________________________________________________________________________________________________________________________________________

Cosa occorre per partecipare

Per presentare la domanda online è necessario munirsi preliminarmente di uno dei sottoindicati sistemi di autenticazione:

  1. Identità digitale SPID:

E’ il sistema pubblico di autenticazione digitale che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica.

L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online.

Per richiedere e ottenere le credenziali SPID occorrerà: un documento di identità valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente) la tessera sanitaria con il codice fiscale, un indirizzo e-mail e il numero di telefono del cellulare di uso quotidiano (anche se non si è l’intestatario del contratto).

  1. CIE (Carta d’Identità Elettronica)

E' il sistema di identificazione digitale con l’impiego della CIE (Carta di Identità Elettronica), rilasciata dal Comune di residenza.

Si potrà accedere con tre modalità:

  1. “Desktop” – si accede con pc a cui è collegato un lettore di smart card contactless per la lettura della CIE. Per abilitare il funzionamento della CIE sul proprio computer è necessario installare prima il Software CIE;
  2. “Mobile” – si accede da smartphone dotato di interfaccia NFC e dell’app Cie ID e con lo stesso si effettua la lettura della CIE;
  3. Desktop con smartphone” – si accede da pc e per la lettura della CIE, in luogo del lettore di smart card contactless, l’utente potrà utilizzare il proprio smartphone dotato di interfaccia NFC e dell’app Cie ID 

E' necessario inoltre essere in possesso di:

  •    Tessera Sanitaria con il codice fiscale 
  •    PEC indirizzo di posta elettronica certificata personalmente intestato da utilizzare per inviare e ricevere comunicazioni ufficiali
  •    MAIL indirizzo mail valido personalmente intestato a cui verrà inviata la domanda presentata

 

Scopri i requisiti richiesti per entrare in Polizia

22/12/2015
(modificato il 05/01/2022)
Parole chiave: