Presentato il progetto "PatentiAMOci" per una guida responsabile

Patentiamoci logoCon la conferenza stampa che si è svolta questa mattina a Roma all'interno del Museo delle auto della Polizia di Stato, ha preso il via il progetto "PatentiAMOci", creato per sensibilizzare i più giovani a una guida responsabile.

L'iniziativa, ideata e promossa dalla onlus "Stella di Daniele" in collaborazione con la Polizia di Stato, il Miur e il Centro di ricerca e servizi imprese Sapiens dell'Università La Sapienza, ha l'obiettivo di migliorare e facilitare nei giovani l'approccio a una guida responsabile e attenta utilizzando un metodo serio e al tempo stesso divertente.

Il progetto è patrocinato dal ministero della Salute e dalla fondazione per la comunicazione sociale Fondazione Pubblicità Progresso mentre la radio ufficiale dell'iniziativa è Virgin Radio.

Il progetto si avvale della App "Prendi la patente", certificata dall'università La Sapienza di Roma come miglior metodo di apprendimento.

L'applicazione utilizza un gioco, fruibile su computer, smartphone e tablet, ideato e studiato da Celine Benzakein appositamente per i giovani.

Il gioco "Prendi la patente" consente ai ragazzi di conoscere e apprendere in modo veloce e divertente le norme del Codice della strada. Durante il tour "PatentiAMOci" l'App sarà scaricabile gratuitamente.

L'iniziativa prevede diversi appuntamenti, il primo dei quali è programmato per l'11 novembre a Roma al teatro Sala Umberto. Ci saranno poi altre due tappe: il 20 novembre all'Auditorium Verdi di Milano e Bari, nel mese di gennaio.

Alla conferenza stampa sono inervenuti Paolo Simoncelli, della fondazione Marco Simoncelli e papà del pilota scomparso, Roberto Sgalla, direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, Alberto Contri, presidente di Fondazione pubblicità progresso, Fabrizio D'Ascenzo dell'università La Sapienza di Roma e Giovanna Muscetti, vicepresidente dell'onlus Stella di Daniele.

L'incontro è stato moderato dalla giornalista e conduttrice del Tg1 Rai Valentina Bisti.

Presente anche Ringo, direttore artistico di Virgin Radio e testimonial dell'iniziativa. Il dj ha portato la sua esperienza vissuta lavorando nei locali, vivendo in prima persona con i ragazzi i pericoli che si celano dietro una serata goliardica in discoteca e alla guida in occasioni particolari, parlando anche dei metodi di prevenzione che è possibile adottare in queste occasioni.

Parte del ricavato del progetto andrà a favore della costruzione del Centro diurno per disabili della fondazione Marco Simoncelli, da sempre uno dei sogni più ambiti del grande campione precocemente scomparso.

Sergio Foffo

09/11/2015
(modificato il 10/11/2015)


Parole chiave:
sicurezza stradale - sicurezza