Docufilm: "Ninni Cassarà, un bravo poliziotto"

nullQuesta mattina a Roma alla Scuola superiore di polizia è stato presentato un documentario sulla figura del funzionario di Polizia Antonio Cassarà, realizzato dalla Rai con la collaborazione della Scuola superiore di polizia, a 30 anni dal suo assassinio.

Nell'aula "Parisi" dove è stato proiettato il film erano presenti tra gli altri il presidente del Senato Pietro Grasso accompagnato dal capo della polizia Alessandro Pansa.

L'introduzione dell'iniziativa è stata curata dal moderatore Francesco La Licata, giornalista del quotidiano "La Stampa", a cui è seguita una breve illustrazione del docufilm da parte del direttore di Rai Cultura, Silvia Calandrelli.

Il capo della Polizia Alessandro Pansa e il presidente del Senato Pietro GrassoIl documentario racconta chi era e come lavorava il capo della sezione investigativa della Squadra mobile di Palermo. Ma anche dei suoi metodi innovativi, del suo coraggio ed integrità.

Al termine della proiezione il capo della Polizia Alessandro Pansa è intervenuto sulla figura del poliziotto. "Cassarà è la testimonianza del valore del lavoro che un poliziotto ha svolto. Un grande investigatore un uomo deciso nel contrastare tutti quei muri che si frapponevano alla lotta alla mafia. In quegli anni si è capito il sistema della mafia e c'è il rischio di pensare oggi che 'Cosa Nostra' non esista più, 'Cosa Nostra' esiste ancora. Cassarà con altri colleghi contribuì negli anni 80-90 a trasformare la Polizia di Stato in una polizia moderna".

nullA chiusura dell'evento il presidente del Senato Pietro Grasso ha dichiarato che "Nella lotta alla criminalità organizzata non possono e non devono esistere gli intoccabili".

Per Grasso il vicequestore, ucciso dai killer mafiosi il 6 agosto dell'85, "voleva arrivare alla verità, ma all'epoca non era la voglia di tutti. Per questo anche lui restò solo".

Anche la città di Carini (Palermo) ha esaltato la figura del vice questore Nino Cassarà con un premio a suo nome giunto alla XV edizione. È una iniziativa rivolta ai giovani studenti che ogni anno partecipano numerosi a questo progetto di legalità di cui Cassarà ne rappresenta il simbolo.

19/11/2014
(modificato il 21/11/2014)