Narcotraffico: catturato latitante in Irlanda

Una volante della PoliziaÈ stato arrestato a Dublino (Irlanda), dopo un lungo periodo di latitanza, un nigeriano ritenuto un vero e proprio punto di riferimento nell'ambito del narcotraffico internazionale.

Destinatario di un mandato di arresto europeo, l'uomo è stato catturato dalla Squadra mobile di Perugia, in collaborazione con il Servizio centrale operativo (Sco), le polizie irlandese, britannica e l'Interpol.

Insieme allo straniero è stata catturata anche la moglie, pure lei ricercata in ambito internazionale per gli stessi reati.

Le autorità italiane avevano emesso, nei confronti del trafficante, due diversi ordini di carcerazione definitivi che lo condannano a scontare, complessivamente, 22 anni di reclusione. Le indagini hanno accertato che il trafficante ha costituito, promosso ed organizzato vere e proprie "associazioni" criminali specializzate nel commercio di stupefacenti, mentre la moglie, per motivi analoghi, deve scontare 20 anni di reclusione.

La coppia è inserita nell'elenco dei latitanti di "massima pericolosità" ed è ricercata dal 2000.

L'arrestato, pur continuando a gestire i suoi traffici di droga, era riuscito ad ottenere un lavoro come addetto alla sicurezza in un centro commerciale, mentre la donna, anche lei sotto falso nome, avrebbe nascosto la sua illecita attività assumendo l'incarico di presidente di un gruppo etnico nigeriano.

29/10/2014


Parole chiave:
latitante - perugia - cattura