Reparti volo

Un velivolo della Polizia di Stato

I velivoli della Polizia di Stato sono impegnati quotidianamente in attività di soccorso, monitoraggio, recupero in mare o in montagna. Piccoli, efficienti, maneggevoli e sempre pronti a entrare in azione per garantire la sicurezza dei cittadini dall'alto.

Un'attività di sicurezza e sorveglianza a 360 gradi che richiede professionalità, impegno, esperienza e tanto affiatamento con la propria squadra. Un gruppo compatto sempre pronto a decollare nel giro di venti minuti dal momento in cui arriva la chiamata e sempre pronto ad intervenire in ogni situazione di necessità.

Il Servizio aereo della Polizia di Stato, fondato nel 1971, dispone attualmente di undici Reparti volo opportunamente distribuiti per consentire un rapido intervento sull'intero territorio nazionale. I vantaggi derivanti da una posizione di osservazione privilegiata, la rapidità di intervento e la possibilità di operare in zone impervie, hanno determinato un notevole incremento delle attività assegnate al settore aereo che spaziano dalle operazioni speciali di Polizia ai servizi di controllo del territorio, dall'ordine pubblico alla vigilanza stradale, dalla ricerca e soccorso al trasporto sanitario, dalle scorte di sicurezza alle videoriprese aeree.

In quest'ultimo ambito di applicazione l'utilizzo di telecamere girostabilizzate ad altissime prestazioni e in grado di trasmettere a terra filmati di ottima qualità, consente alle autorità responsabili una migliore gestione dei servizi ed un eccellente coordinamento delle pattuglie che operano a terra.

Come diventare un operatore di questo Reparto

Per entrare a far parte di questo reparto è necessario prima diventare un poliziotto attraverso un concorso pubblico.
I vincitori del concorso sono assegnati ai vari istituti d'istruzione, dislocati in diverse regioni italiane, per la frequenza del corso di formazione. Al termine del corso di formazione sono inviati presso i vari reparti e specialità, secondo le necessità delle sedi sul territorio. Dopo aver acquisito la necessaria esperienza ed aver ampliato il proprio bagaglio professionale è possibile entrare a far parte di questi reparti.

La formazione di base del personale aeronavigante, analogamente a quello delle altre Forze armate, è assicurata dall'Aeronautica militare. Presso le sue scuole di Frosinone, Latina e Caserta, i frequentatori conseguono rispettivamente i brevetti di pilota di elicottero, pilota di aereo e specialista polivalente di aereo ed elicottero.

I corsi avanzati per il conseguimento delle successive abilitazioni, che consentono al personale di operare con gli aeromobili in dotazione al Dipartimento della pubblica sicurezza, si svolgono sia presso il Centro di addestramento e standardizzazione al volo della Polizia di Stato di Pratica di Mare, che presso le ditte costruttrici degli aeromobili.

10/05/2013
(modificato il 23/05/2013)


Parole chiave: