La Polizia scientifica

La scena di un crimine

La Polizia scientifica è la struttura centralizzata che interviene quando, per l'espletamento di accertamenti di polizia giudiziaria e preventiva, sono richieste particolari competenze nel campo delle scienze biologiche, chimiche, fisiche, dattiloscopiche ed altre.

L'ufficio centrale, il Servizio di polizia scientifica, dirige e coordina gli uffici decentrati sul territorio: i Gabinetti interregionali e regionali, i Gabinetti provinciali ed i posti di segnalamento e documentazione.

Dalla sua nascita, che risale all'anno 1902, la polizia Scientifica ha progressivamente migliorato le sue capacità di intervento, raggiungendo profili di eccellenza e divenendo supporto imprescindibile nell'ambito delle attività di polizia giudiziaria, in particolare in occasione del primo intervento sul luogo dove si è commesso un delitto.

Presso la sede del Servizio di polizia scientifica, e presso alcuni dei Gabinetti interregionali e regionali, sono presenti i laboratori di analisi dove, grazie all'introduzione di tecnologie all'avanguardia, ed al continuo lavoro di aggiornamento, si è dato concreto corso al programma di potenziamento attuato dal Dipartimento di pubblica sicurezza per consentire il più idoneo svolgimento dei compiti istituzionali.

L'attività di formazione e di addestramento del personale, curata dal Servizio a livello nazionale, mira alla specializzazione degli operatori della Polizia di Stato per consentire la trasmissione delle competenze professionali acquisite ed il mantenimento del livello di eccellenza raggiunto.

26/02/2016
(modificato il 13/07/2017)


Parole chiave: