Doppio passaporto

Il doppio passaporto puo' essere rilasciato ai cittadini che ne facciano richiesta in questi due casi:

  • Quando per particolari e comprovate contingenze di carattere politico-internazionale, di guerra o di religione risulti opportuno l'uso di due distinti passaporti per l'ingresso o la permanenza in determinati Stati
  • Quando per motivate e indifferibili esigenze professionali, l'acquisizione del visto o l'adempimento di altre procedure per l'autorizzazione all'ingresso in alcuni Stati, comportino tempi di attesa incompatibili con le tempistiche del viaggio.

La procedura per l'emissione del secondo passaporto è la stessa prevista per il rilasacio del primo documento quindi vi rimandiamo al Rilascio.

Per sgombrare il campo dai dubbi ricordiamo che si tratta ovviamente di provvedimenti eccezionali e non usuali. Per cui la Questura o l'Ambasciata italiana all'estero che emette il secondo passaporto dopo aver attentamente verificato che sussistano i motivi per il rilascio, esaminando una dettagliata documentazione da consegnare con la richiesta, può limitarne la validità territoriale a determinati Stati e limitarne quella temporale al periodo strettamente necessario.

È bene precisare che al momento del viaggio uno dei due passaporti, ovviamente quello non utilizzabile, deve essere depositato in custodia presso la questura. In casi eccezionali di comprovata necessità e urgenza il richiedente può essere autorizzato dall'ufficio emittente al possesso contemporaneo dei due libretti.

04/06/2014


Parole chiave: