Pattuglie miste italo-svizzere alla frontiera Como – Ponte Chiasso

Da oggi le pattuglie che controllano la frontiera di Como – Ponte Chiasso saranno miste: i poliziotti italiani e le Guardie di Confine svizzere coopereranno per la prevenzione e la repressione della migrazione irregolare e della criminalità transfrontaliera nella comune fascia di confine, rafforzando, in tal modo, l’ottima cooperazione operativa tra le parti.

L’attività è stata avviata alla presenza del sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, del direttore Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle frontiere Massimo Bontempi e del questore di Como Giuseppe De Angelis.

Il servizio congiunto rientra nella dichiarazione sottoscritta il 18 febbraio a Chiasso dal prefetto Massimo Bontempi e dal direttore delle Dogane svizzere Christian Bock che ha previsto, inoltre, una specifica formazione, con lezioni sia teoriche che pratiche, per gli operatori dei due Paesi.

15/03/2019