Aosta: sottrae indebitamente circa 130 mila euro

Gli agenti della sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile della Questura di Aosta hanno denunciato per il delitto di furto pluriaggravato e continuato A.E. di anni 51 residente nella plaine.

Il suddetto, dipendente di un pubblico esercizio del centro, essendo tra l'altro addetto anche alla gestione delle macchinette e apparecchi videopoker presenti all'interno, nell'arco di tempo di circa di un anno si è appropriato della somma complessiva di circa 130 mila euro.

Le indagini hanno consentito di accertare che il medesimo alterava i resoconti finali delle macchinette da lui gestite omettendo di contabilizzare scontrini e ricevute telematiche, intascandone così il corrispettivo. L'attività giornaliera, durante la quale si appropriava di piccole somme di denaro (150-200 Euro), protratta per svariati mesi, ha consentito di sottrarre complessivamente l'ingente somma che sarà quindi recuperata dal proprietario.

23/08/2013


Parole chiave:
fatti del giorno