Agrigento: boss di Cosa Nostra arrestato

Fermato stamattina, prima che potesse rendersi irreperibile, Leo Sutera il boss di Sambuca di Sicilia ritenuto il capo indiscusso di Cosa Nostra nella provincia di Agrigento.

L’uomo, nuovamente accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso, ha mostrato la sua pericolosità, in passato, gestendo gli affari del clan soprattutto nel settore dell’edilizia, anche dal carcere.

Il boss è anche considerato un referente per gli accordi tra la cosca agrigentina e quelle palermitana a trapanese.

In passato sono stati provati i suoi legami con il ricercato Matteo Messina Denaro con il quale si teneva in contatto con i famosi “pizzini”.

L'attività investigativa è stata condotta dagli agenti del Servizio centrale operativo, e delle squadre mobili di Palermo e Agrigento.

29/10/2018