Anniversario: da 165 anni orgogliosi di “Esserci sempre”

Si è celebrato questa mattina il 165° Anniversario della fondazione della Polizia (Video). La data scelta quest’anno e per gli anni a venire è il 10 aprile giorno in cui venne pubblicata nel 1981, sulla Gazzetta ufficiale, la legge 121 di riforma della Polizia.

Una tappa fondamentale nel percorso dell’Amministrazione della pubblica sicurezza grazie alla quale si garantì, con la smilitarizzazione, l’adeguamento di una forza di sicurezza alle moderne necessità della società civile.

L'incontro con i premiati e i loro familiari

Il primo appuntamento si è avuto ieri pomeriggio quando il capo della Polizia Franco Gabrielli ha incontrato i poliziotti ed i familiari delle persone che questa mattina nel corso della cerimonia sono stati premiati. Tra loro anche i parenti dei caduti: il vice sovrintendente Diego Turra, l’assistente Francesco Pischedda e l’agente scelto Nicola Scafidi (Foto).

La deposizione della corona al sacrario dei Caduti

Questa mattina le celebrazioni sono inziate alle 9 con la deposizione di una corona al Sacrario dei caduti presso la Scuola superiore di Polizia a Roma (video); all’interno, il ministro dell'Interno Marco Minniti, il capo della Polizia Franco Gabrielli, il prefetto di Roma Paola Basilone, il questore Guido Marino, il capo della Segreteria del Dipartimento della pubblica sicurezza Enzo Calabria ed il direttore della Scuola superiore di Polizia Giuseppe Scandone, hanno osservato un momento di raccoglimento in memoria di quanti sono ricordati sulle formelle poste nel sacrario.

La cerimonia della consegna delle onorificenze

Alle 11 sulla terrazza del Pincio si è svolta, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del presidente del Senato Pietro Grasso, della presidente della Camera Laura Boldrini, del ministro dell’Interno Marco Minniti e delle massime autorità civili e militari (Foto), la cerimonia (Foto) con l'intervento del capo della Polizia e quello del ministro dell'Interno e, al termine la consegna delle medaglie al valore (Foto).

Il Cambio della Guardia

Nel pomeriggio un reparto della Polizia, in uniforme storica, ha montato la guardia al palazzo del Quirinale, la sede istituzionale della presidenza della Repubblica (Video).

Il cambio della guardia è avvenuto con una cerimonia sulla piazza del Quirinale scandita dalle note della banda musicale della Polizia di Stato. I musicisti, al termine della cerimonia, si sono esibiti con alcuni brani del repertorio classico (Foto).

Le esibizioni e gli stand in piazza

Domani, martedì 11 a partire dalle ore 10, sempre sulla terrazza del Pincio, i cittadini potranno visitare l'area espositiva con i mezzi storici del Museo delle Auto e alcuni mezzi attualmente in uso come la Lamborghini Huracan, la Jeep Renegade e la Seat Leon e potranno assistere alle esibizioni delle squadre cinofili e ad una ricostruzione della scena del crimine da parte della Scientifica.Per gli amanti delle due ruote e della fotografia la Kodak metterà a disposizione le proprie attrezzature per permettere, a chi lo vorrà, di scattare una foto in sella ad una motocicletta della Polizia, proprio come i centauri della Stradale.

Lo storify delle celebrazioni.

Il concerto

La mattinata si è chiusa con un appuntamento eccezionale: la banda musicale della Polizia, si è esibita in un concerto in cui ha alternato diversi brani del proprio repertorio con musica classica e contemporanea (Video).  Lo storify del concerto.

 

A testimoniare la propria vicinanza alla Polizia e alla città, Claudio Baglioni, con la sua voce e le sue immortali canzoni, ha duettato con i musicisti della Polizia (Video).
Al concerto hanno assistito anche gli alunni di alcuni istituti scolastici di Cascia e Norcia.

10/04/2017
(modificato il 31/05/2017)