Seggiolini e adattatori: ecco quali!

Bambino sul seggiolino montato sul sedile posteriore nel senso di marcia Il seggiolino o l'adattatore devono essere omologati. I più recenti sono quelli appartenenti a uno dei 5 gruppi di dispositivi costruiti secondo l'ultima normativa europea che riportano sul contrassegno le sigle: ECE R44-02 oppure ECE R44-03.

Per fissare i dispositivi si utilizzano quasi sempre le cinture di sicurezza del veicolo ma è necessario rispettare tutte indicazioni riportate sul manuale di istruzioni. Secondo le nuove normative europee i dispositivi di ritenuta sono suddivisi in 5 gruppi:

Gruppo 0

La Seggiolino del gruppo 0+Bambini di peso inferiore ai 10 kg

Vanno montati in senso contrario a quello di marcia o in avanti se il bambino pesa almeno 6 kg. In questo gruppo sono comprese anche le "navicelle", da fissare con le cinture dell'automobile.

Gruppo 0+

Seggiolino del gruppo 0+Bambini di peso inferiore ai 13 kg

Hanno le stesse caratteristiche di quelli appartenenti al gruppo precedente ma offrono una protezione maggiore alla testa ed alle gambe.

Gruppo 1

Seggiolino del gruppo 1Bambini di peso compreso tra 9 kg e 18 kg.

Sono montati nel senso di marcia e fissati con la cintura di sicurezza del veicolo.

Gruppo 2

Seggiolino del gruppo 2Bambini di peso compreso tra i 15 e i 25 kg.

Cuscini con braccioli omologati (si usano le cinture del veicolo con l'aggiunta di un dispositivo di aggancio che si fissa nel punto in cui la cintura incrocia la spalla).

Gruppo 3

Seggiolino e adattatore del gruppo 3Bambini di peso compreso tra 22 e 36 kg.

Cuscini senza braccioli da utilizzare sul sedile del veicolo per aumentare, da seduto, la statura del bambino affinché possa fare uso delle normali cinture di sicurezza.

17/11/2007
(modificato il 25/06/2008)


Parole chiave: