Era in vacanza a Rimini sotto falso nome, preso latitante

Se ne stava beatamente su una spiaggia di Rimini a godersi la vacanza, ma era ricercato da più di sei anni perché deve scontare una condanna a sette anni e mezzo di carcere per reati in materia di stupefacenti.

L’uomo, un 59enne originario di Pietrelcina (Benevento), si era reso irreperibile, ma le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento e svolte dagli investigatori della Squadra mobile in collaborazione con il Servizio cooperazione internazionale di polizia (Scip) e la Sezione di polizia giudiziaria dei Carabinieri, hanno consentito di scovare il latitante in Lituania.

Grazie all’attività di monitoraggio svolta dalla Squadra mobile insieme al Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, è stata rilevata la presenza del ricercato nel nostro Paese, e subito è scattata l’operazione per il suo arresto.

Dopo aver bloccato il latitante sul lungomare di Rimini, gli investigatori hanno perquisito la camera d’albergo dove alloggiava sotto falso nome, trovando tre documenti falsi, due dei quali validi per l’espatrio, e quattro telefoni cellulari.

Per questo motivo l’arrestato dovrà rispondere anche del possesso di documenti falsificati validi per l’espatrio e la condanna si andrà a sommare a quella che doveva già scontare.       

Sergio Foffo        

10/07/2018
(modificato il 12/07/2018)


Parole chiave:
latitante - benevento - Rimini - squadra mobile - Sco - scip