116000: numero unico in aiuto dei bambini scomparsi

L'immagine della campagna di comunicazione del numero unico 116000Ogni volta che scompare un bambino disperazione e sconforto avvolgono le famiglie mentre nell'opinione pubblica si diffonde sconcerto e preoccupazione. Da oggi c'è un aiuto in più: il numero verde 116000 "linea telefonica diretta per i minori scomparsi". Un numero unico a livello europeo, coordinato da Missing children europe: la federazione che raggruppa tutte le Onlus che operano nel settore sociale a difesa dei bambini.

Gratuito e gestito da Telefono Azzurro

Il numero è gratuito e riservato, dal garante per le comunicazioni, al ministero dell'Interno; la gestione è stata affidata a Telefono Azzurro con la firma di un protocollo d'intesa, avvenuta oggi pomeriggio alle 15.30. Ventiquattro ore su 24 e 7 giorni su 7, gli operatori dell'Associazione - che già da anni collabora con Missing children europe - rispondono a tutti coloro che chiamano per segnalare la scomparsa di un bambino o di un adolescente italiano o straniero.

Un solo numero per l'Unione europea

Il servizio è nato in seguito a una Direttiva europea del 2007 a difesa dei diritti dei minori che decise di riservare a questo problematica un numero telefonico comune per tutti i Paesi membri della Unione europea. Il numero, già operativo in Ungheria, Polonia, Slovacchia, Portogallo, Belgio, Danimarca, Olanda, Grecia e Romania, viene attivato oggi, in occasione della giornata europea del bambino scomparso, anche in Italia.

Nel 2008 sono scomparsi 1.253 bambini

Notizie come la sparizione di Angela Celentano o Denise Pipitone rimangono nella memoria. Ma quando si parla di bambini scomparsi s'intendono tutte quelle situazioni in cui si perdono le tracce di un minore. Bambini rapiti dunque, ma anche quelli che volontariamente si allontanano da casa - o da un istituto (e sono la maggior parte); quelli sottratti da uno dei due genitori, così come quelli che spariscono all'improvviso.

Sono 1.253 i bambini, italiani e stranieri, scomparsi nel 2008, e ancora da ritrovare; mentre nel primo trimestre 2009 le segnalazioni di ricerca attivate in tutta Italia sono state 495. Il numero unico 116000 è uno "strumento in più per dare una risposta univoca e unitaria in tutta Europa ma anche per aumentare la sensibilità" dice Chiara Giacomantonio responsabile della sezione minori della Direzione centrale anticrimine. "È vero che non è un numero per le emergenze" aggiunge la Giacomantonio "ma gli operatori oltre a rispondere alle segnalazioni e ad attivare immediatamente l'ufficio di polizia più vicino, o più idoneo, forniscono anche consigli su come muoversi e un primo sostegno psicologico alle persone che chiamano".

I consigli della polizia

La responsabile della sezioni minori dello Sco che si occupa anche della gestione del sito web www.bambiniscomparsi.it, ricorda che è sempre importante per i genitori seguire alcuni piccoli accorgimenti:

  • Quando i bambini sono molto piccoli, non lasciarli mai da soli; se scappano o si allontanano basta un attimo per non trovarli più.
  • Se una coppia di coniugi di paesi diversi è in crisi e uno dei due ha il sospetto o la minaccia che l'altro possa portare via il figlio deve avvertire immediatamente le forze di polizia; la polizia può ottenere dalla magistratura un divieto di espatrio per il minore con avviso alla polizia delle frontiere.
  • Se perdete di vista un minore o se un adolescente scappa di casa avvertite subito le forze dell'ordine; non perdete tempo a cercarli da soli, ogni istante è prezioso.
22/05/2009
(modificato il 28/05/2009)