A Roma la 5^ edizione di "Una vita da social"

La campagna educativa itinerante “Una vita da social” ha fatto tappa a Roma, in piazza Giuseppe Garibaldi, al Gianicolo. Si tratta della 5^ edizione dell'iniziativa, ideata dalla Polizia di Stato, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani contro i rischi di Internet.

È stato un momento per avvicinare alle tematiche del web gli studenti delle scuole della Capitale e le loro famiglie, ai quali gli esperti della Polizia postale hanno spiegato come destreggiarsi tra i rischi derivanti dalla navigazione sulla Rete.

La tappa ha interessato anche i piccoli pazienti del vicino ospedale pediatrico Bambino Gesù e i genitori.

Da Milano a Palermo, attraversando tutto lo Stivale con un truck allestito con un’aula didattica multimediale, i poliziotti della Postale per l’intero anno scolastico hanno incontrato studenti, genitori e insegnanti sui temi della sicurezza online, con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di età. Cyberbullismo, pirateria informatica, sextortion e pedopornografia sono solo alcuni dei temi trattati dagli specialisti della Postale durante gli incontri con i ragazzi delle scuole italiane. 

I social network sono ormai uno strumento di comunicazione del tutto integrato nella quotidianità dei teenager e quindi è necessaria una campagna di informazione e sensibilizzazione per far si che la Rete possa essere per i ragazzi una grande opportunità e non un limite.

Nel corso delle precedenti edizioni i poliziotti hanno incontrato oltre un milione e 300mila studenti sia nelle piazze che nelle scuole, percorrendo quasi 40 mila chilometri e raggiungendo 190 città.

Donatella Fioroni

 

10/05/2018
(modificato il 11/05/2018)