Livorno: presi 2 spacciatori di cocaina

Nel quadro di un ampio servizio di controllo della città, finalizzato al contrasto del traffico e dello spaccio di stupefacenti, personale della squadra mobile di Livorno unitamente a personale del Commissariato di Rosignano e del Corpo Forestale dello Stato hanno proceduto all'arresto in flagranza di reato di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Infatti, nella mattinata del 14.01.2015,avuta notizia di spaccio di stupefacenti attuato da extracomunitari, in Livorno in località Castellaccio, all'interno della fitta boscaglia, personale dipendente, unitamente a personale del CFS e del Commissariato di PS di Rosignano Solvay, si appostava nella vegetazione circostante una cabina elettrica dell'ENEL li ubicata. Il servizio permetteva di appurare la veridicità della segnalazione; infatti il personale operante riusciva a fermare alcuni personaggi livornesi di età compresa tra i 40 e i 35 anni (tossicodipendenti) , dopo che gli stessi avevano ricevuto sostanza stupefacente del tipo cocaina dai due arrestati. Alla luce dei sequestri della cocaina per un totale di gr.20 circa effettuati nei confronti degli acquirenti e stante la flagranza dello spaccio di cocaina ad opera dei due arrestati, cittadini marocchini, in Italia senza fissa dimora,veniva deciso di procedere al fermo. Uno dei due veniva trovato in possesso di un involucro in cellophane con all'interno una bustina in cellophane bianco ed 8 involucri pari a gr. 18,00 lordi risultati di sostanza stupefacente del tipo Cocaina. Inoltre i due arrestati venivano trovati in possesso di circa 1300 euro in contanti. Dell'arresto veniva data notizia al PM di turno, che disponeva l'associazione di entrambi presso il carcere.

15/01/2015


Parole chiave:
fatti del giorno