Capodanno: al lavoro per la sicurezza

capodanno 2013 Roma

Siamo a cavallo del nuovo anno, e in molte città sono stati organizzati i festeggiamenti a cui partecipano tantissime persone e in occasione dei quali la Polizia ha rafforzato i servizi per consentire a tutti di divertirsi in sicurezza.

Ma è da quando sono iniziate le festività che i poliziotti sono più presenti nei luoghi maggiormente affollati e sarà così anche per la notte di San Silvestro.

Infatti, ci sono accordi tra questure e amministrazioni comunali per far rispettare anche le ordinanze che in molte città disciplinano l'uso di botti e di fuochi d'artificio oltre al consumo di bevande alcoliche, al fine di garantire l'ordine e la sicurezza pubblica.

Ad esempio, ad Aosta è vietato fare esplodere botti o accendere fuochi d'artificio, in particolare in piazza Chanoux, dove si terrà la consueta festa di Capodanno, e lungo le vie limitrofe.

Polizia a Cavallo ad Aosta capodanno 2013

A L'Aquila i controlli saranno soprattutto nei centri commerciali che dopo il terremoto sono diventati i luoghi di ritrovo del capoluogo abruzzese.

Anche a Rovigo è vietato utilizzare petardi, botti e artifici pirotecnici di ogni genere nelle aree pubbliche di tutto il territorio comunale.

capodanno 2013 Rovigo

A Roma si è svolto un tavolo tecnico per elaborare le misure di prevenzione, in occasione dei molti eventi in programma nella Capitale e nella provincia.

La situazione verrà costantemente monitorata da personale interforze nella Sala Situazioni di via di San Vitale, da dove agenti della Questura, personale dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Roma Capitale, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e operatori del 118 coordineranno il lavoro delle donne e degli uomini in divisa presenti sul territorio.

La Squadra Artificieri, poi, sarà impegnata tutta la notte per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini, al fine di scongiurare eventuali incidenti dovuti all'uso improprio di materiale pirotecnico.

L'incremento di traffico sulle strade ed autostrade in occasione delle festività di Natale e di Capodanno e le condizioni climatiche avverse tipiche della stagione invernale, ha determinato un rafforzamento dei servizi di Polizia Stradale, al fine di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione.

La Polizia Ferroviaria, invece, sarà presente ogni giorno nelle stazioni con circa 1.500 agenti che, in questo periodo assicureranno anche i servizi a bordo treno con oltre 200 pattuglie. I controlli saranno estesi anche lungo la linea ferroviaria, al fine di garantire la sicurezza dei viaggiatori e la regolarità del servizio.

Insomma, da Nord a Sud dell'Italia saranno tanti gli uomini e le donne in divisa che passeranno il capodanno in servizio sulle strade, nelle stazioni o negli aeroporti.

31/12/2013
(modificato il 02/01/2014)


Parole chiave:
sicurezza - capodanno