Sicurezza stradale: riparte campagna rientro sicuro

Riparte il prossimo 4 settembre la seconda fase dell'operazione "Rientro Sicuro "" Zero Alcool tutta vita" organizzata dalla Polizia di Stato, la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, con la collaborazione del SILB-FIPE, volta a contrastare gli incidenti notturni e che, come nel mese di luglio, interesserà 20 discoteche italiane sul litorale romagnolo, toscano e laziale per tre fine settimana consecutivi. Il progetto che ha come testimonial due personaggi disegnati sulla falsariga degli eroi dei video game e dei fumetti, Guido e Prudenza, prevede che all'uscita delle discoteche interessate siano allestiti degli stand dove i ragazzi potranno, volontariamente e con garanzia di riservatezza, verificare il proprio stato fisico grazie ad un alcool test messo a disposizione dall'ANIA, decidendo poi volontariamente se guidare o meno. Parallelamente, saranno intensificati i controlli da parte della Polizia Stradale. Al momento del controllo, chi lo supererà , dimostrando di essere sobrio, non solo non verrà multato ma riceverà dalla stessa pattuglia che lo ha fermato un ingresso omaggio o una consumazione gratuita in discoteca, messi a disposizione dal gestore del locale. Nel corso dei servizi svolti in occasione dell'operazione "Guido con Prudenza "" Zero alcol tutta vita", sono state sottoposte ad alcool test 3.214 persone: a 1487, più del 40% dei controllati, sono stati regalati biglietti di ingresso ai locali da ballo mentre 699 sono stati sanzionati per guida in stato di ebbrezza, pari al 22% circa degli utenti sottoposti ad accertamenti. Sono state ritirate complessivamente 906 patenti di guida (di cui 187 per eccesso di velocità e 20 per guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti ) e sono stati decurtati 9.740 punti. Se l'obiettivo della campagna è quello di sensibilizzare i giovani ad una guida più consapevole, i risultati ottenuti nei tre fine settimana di luglio, pur confermando il consumo di alcol da parte dei giovani, registrano un'attenzione sempre più lucida verso tale problema.
03/09/2004


Parole chiave: