Pattinaggio: a 2 mesi dalle olimpiadi Enrico Fabris torna a vincere in Coppa del mondo

Enrico Fabris delle Fiamme oro MoenaLe olimpiadi invernali di Vancouver 2010 si avvicinano e i grandi campioni scaldano le polveri in vista delle medaglie più desiderate.

Enrico Fabris, il fuoriclasse del pattinaggio italiano e delle Fiamme oro, è tornato a vincere, dimostrando a coloro che cominciavano a criticarlo che i grandi impegni vanno pianificati bene e che la forma sta arrivando. L'obiettivo importante è a febbraio.

Nella prova di Coppa del mondo di velocità disputatasi il 13 dicembre sul ghiaccio dell'Olympic oval di Kearns a Salt Lake City (Stati Uniti), il campione cremisi ha vinto i 5.000 metri con il tempo di 6'06"06 che corrisponde al nuovo record italiano, lasciandosi alle spalle l'olandese Bob De Jong ed il russo Ivan Skobrev. Quarto sui 500 metri l'altro atleta delle Fiamme oro in gara, Ermanno Ioriatti, che conquista comunque un posto per Vancouver.

Il contributo di Enrico Fabris è stato determinante per la squadra. Insieme al collega del Gruppo sportivo della Polizia di Stato, Luca Stefani e all'altro azzurro Matteo Anesi, il giorno seguente ha condotto il team tricolore a conquistarsi il diritto di partecipare alle olimpiadi. Nella gara di inseguimento la squadre azzurra si è piazzata al secondo posto, a soli 17 centesimi dai norvegesi. Grazie a questo risultato l'Italia ha raggiunto il quinto posto nella classifica di Coppa del mondo e ciò gli consentirà di difendere il titolo olimpico vinto a Torino nel 2006.

Enrico Fabris ha guadagnato un posto alle olimpiadi, oltre che nei 5.000, anche nei 1.500 e nei 10.000 metri e Luca Stefani un altro nei 5.000.

16/12/2009