Brindisi: gestione dei rifiuti, arrestato il Sindaco

corruzioneÈ stata eseguita, questa mattina, dagli uomini della Digos l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Brindisi nei confronti del sindaco della città e di un commercialista finiti ai domiciliari, e di un imprenditore portato in carcere.

Le accuse per loro sono abuso d'ufficio, corruzione, concussione e truffa.

Una complessa indagine della Procura di Brindisi, durata 2 anni, ha smascherato il malaffare nella conduzione dell'impianto di bio-stabilizzazione dei rifiuti solidi urbani usato dal Comune per lo smaltimento e il trattamento dei rifiuti cittadini.

Sono state eseguite diverse perquisizioni domiciliari nonché il sequestro dell'impianto di smaltimento situato nella zona industriale di Brindisi.

06/02/2016


Parole chiave:
concussione - truffa - sindaco - brindisi